Sono tornato dall’Islanda ormai da quasi un anno ma il cassetto dei ricordi e quello delle fotografie permette al tempo di fermarsi e fare rewind. Non passa giorno che non stia lì a rileggere qualche riga scritta in occasione di quel viaggio, a rivedere un video o a condividere sui social fotografie di quei paesaggi da sogno. Ecco, dunque, 10 luoghi meravigliosi da vedere in Islanda in 10 giorni. Il riferimento temporale, in realtà, è abbastanza relativo in quanto ognuno potrà avere il suo itinerario ma dieci giorni rappresentano un lasso di tempo sufficiente per scoprire l’Islanda a 360°.

10 luoghi meravigliosi da vedere in Islanda

da vedere in Islanda

Il mio viaggio alla scoperta dell’Islanda non può che cominciare a Reykjavík, la sua capitale, che, pur non essendo un luogo meraviglioso, merita assolutamente una visita. È uno dei modi per cominciare a prendere confidenza con il paese, scoprirne la storia e alcune delle sue tradizioni più particolari. Il piccolo centro cittadino si presenta con strade colorate da bandiere arcobaleno, riferimenti a giochi di strada e piccoli bar e ristoranti dai colori sgargianti. Riuscirete a visitarla in mezza giornata e per scoprire cosa vedere a Reykjavík, vi rimando al mio articolo.

  • Il parco nazionale del Thingvellir

Sono in tanti a sottovalutare quello che, invece, è il parco naturale più importante d’Islanda. Qui si trova la faglia di Silfra, che divide esattamente a metà la placca nordamericana e quella euroasiatica. Il bello è che si può camminare proprio al suo interno, costeggiando le due placche. Davvero una grande emozione. Ma questo parco è celebre anche per essere stato il luogo in cui nel 930 d.C, fu fondato l’Alpingi, il primo parlamento del mondo. A testimoniarlo troverete una bandiera issata su un cumulo di rocce. Fu qui, poi, che nell’anno 1000, l’Islanda adottò il cristianesimo. Sempre qui, il 17 giugno 1944, nacque la Repubblica islandese, dopo aver ottenuto l’indipendenza dal Regno di Danimarca.

da vedere in Islanda

  • Il Geysir di Strokkur

Assistere allo sbuffo violento del geysir è sicuramente un’esperienza suggestiva e particolare. Un tempo in Islanda ne esistevano due. Il principale oggi è inattivo a causa di cedimenti interni e di oggetti lanciati negli anni dai turisti che l’hanno ostruito. L’unico rimasto attivo che si può ammirare è quello di Strokkur, a 400 metri dall’area di Geysir. Con una cadenza di 6/8 minuti, questo geysir genera getti d’acqua e vapore ad una temperatura di 90° che raggiungono anche i 30 metri d’altezza.

10 luoghi meravigliosi da vedere in Islanda

  • La cascata di Gullfoss

Quella di Gullfoss è considerata la cascata regina d’Islanda e con i suoi 31 metri di salto è sicuramente una delle più imponenti. Va indubbiamente annoverata tra i 10 luoghi meravigliosi da vedere in Islanda. Non importa se farà caldo o freddo, se splenderà il sole o scenderà la pioggia, lo spettacolo è davvero sempre garantito. Si trova nel celebre “Circolo d’Oro” e si caratterizza per la presenza di un doppio salto nel canyon sottostante. La sua portata in estate è di circa 140 m³/s ed è possibile osservarla da numerosi punti, alcuni dei quali a picco sull’acqua che impetuosa scorre sulle rocce vulcaniche sotterranee.

  • Seljalandsfoss, Gljufrabui e Skogafoss

Scegliere di visitare l’Islanda significa fare indigestione di cascate. Grandi, piccole, alte, basse, avrete l’imbarazzo della scelta. Le cascate di Seljalandsfoss, Gljufrabui e Skogafoss sono tra le più scenografiche. La prima cade da uno spuntone di roccia a 65 metri d’altezza e si caratterizza per il fatto di poter passare proprio dietro il suo getto d’acqua. Preparatevi a bagnarvi! A 10 minuti di distanza a piedi, si trova quella di Gljufrabui, incastonata all’interno di una caverna. Dall’esterno non è visibile e se non si è a conoscenza della sua esistenza, si rischia di perderla. Sarebbe un vero peccato. Seguite il corso del piccolo ruscello che scorre lungo il prato, superate la fenditura rocciosa ed ecco davanti a voi lo spettacolo della natura. Skogafoss, infine, impressiona per la potenza del suo getto. È l’ultima di 20 cascate che si snodano lungo il fiume Skogar e si getta da 62 metri in uno scenario mozzafiato.

da vedere in Islanda

  • Laguna ghiacciata di Jokulsarlon

Tra i 10 luoghi meravigliosi da vedere in Islanda non può mancare la laguna di Jokulsarlon. In un braccio di quello che viene considerato come il secondo ghiacciaio più vasto d’Europa e terzo più grande del mondo, si trova questa laguna che un tempo faceva parte del ghiacciaio stesso. Oggi, lo scioglimento del ghiaccio a causa dei cambiamenti climatici, ha dato vita a questo luogo spettacolare ma si calcola che, se i ghiacciai continueranno a sciogliersi a questa velocità, fra trent’anni non ci sarà più nulla da vedere. Si possono solcare le sue acque a bordo di un mezzo anfibio, navigando tra incredibili iceberg e non è raro assistere a delle simpatiche foche che fanno capolino dall’acqua.

  • Solfatare di Hverir

Tra vulcani in eruzione, geysir e sbuffi della terra, in Islanda non ci si annoia mai. Tra i luoghi da non perdere ci sono sicuramente le solfatare di Hverir, situate nel nord del paese, in una delle aree geotermali più attive. Qui si passeggia tra crateri pieni di fango che ribolle ad 80 – 100°, fumarole visibili da chilometri di distanza e colori che passano dall’ocra al grigio, dal bianco al giallo. La visita è accompagnata da un intenso odore di zolfo tipico di luoghi del genere. Il bello di queste solfatare è che pur essendoci delle zone delimitate, si è liberi di passeggiare dove si vuole, con la dovuta attenzione.

10 luoghi meravigliosi da vedere in Islanda

Contenuto bloccato fino all'accettazione dei cookie.
Per visualizzarlo, esprimi il tuo consenso cliccando qui e ricarica la pagina.

  • Canyon Fjadrargljufur

Questo canyon dal nome impronunciabile (nel video qui in alto potete averne una prova), è uno dei più scenografici e belli incontrati nel corso del mio on the road di 10 giorni in Islanda. Si tratta di un canyon datato intorno ai due milioni di anni, profondo circa 100 metri e lungo oltre due chilometri. Ammirare il percorso tortuoso e stretto lungo il quale passa il fiume da uno dei punti di osservazione vi lascerà senza parole.

da vedere in Islanda

  • Kvernufoss, Dettifoss e Godafoss tra i luoghi da vedere in Islanda

Non potevo dimenticare di citare altre cascate che rappresentano luoghi meravigliosi da vedere in Islanda, che resteranno per sempre impressi nella vostra memoria. Kvernufoss è una cascata che in pochi conoscono e che si può raggiungere dopo aver scavalcato un piccolo cancello e percorso un piacevole trekking. Il suo salto la rende davvero scenografica e merita assolutamente una sosta. Dettifoss, invece, con i suoi 400 metri cubi al secondo, è la cascata con la più ampia portata d’acqua in Europa. Il suo salto raggiunge i 45 metri d’altezza e i 100 di larghezza. Le strade per raggiungere questa cascata non sono delle migliori ma ne vale davvero la pena. E già che ci siete, fate anche un salto a Selfoss, più piccola ma altrettanto affascinante. Infine c’è Godafoss, considerata la più bella e per questo soprannominata “la cascata degli dei”. Pur non essendo la più grande, il suo salto di 12 metri si estende su oltre 30 metri di larghezza.

Come avete potuto constatare i luoghi meravigliosi da vedere in Islanda sono ben più di 10. Impossibile citarli tutti, non altrettanto impossibile provare a visitarne quanti più possibili in occasione di un vostro viaggio nella terra del ghiaccio e del fuoco.

da vedere in Islanda