Tra i meravigliosi paesaggi dell’Irpinia, si cela la Tenuta Cavalier Pepe, un angolo di paradiso per gli amanti del vino. Gestito dalla straordinaria Milena Pepe, che contagia tutti con la sua energia travolgente, questa bella tenuta apre le sue porte agli ospiti tutto l’anno. Cantine aperte, infatti, è un modo per consentire ad intenditori e a semplici curiosi di scoprire qualcosa in più sulla produzione del nettare degli dei.

Cantine aperte tutto l’anno alla Tenuta Cavalier Pepe

Tenuta Cavalier Pepe

Milena Pepe ha ereditato i segreti della tradizione vitivinicola dal padre Angelo, nominato nel 1998 Cavaliere della Repubblica. Ed è proprio il suo titolo che dà il nome alla tenuta che oggi si presenta con una struttura articolata che può contare numerosi vigneti, una cantina, un’azienda agraria, un ristorante ed alcuni appartamenti immersi nella natura.

La Tenuta Cavalier Pepe, circondata da 60 ettari di vigneti sulle colline di Luogosano, Sant’Angelo all’Esca e Taurasi, offre eventi ed iniziative lungo tutto l’anno ma è tra settembre e ottobre che si può vivere l’entusiasmante esperienza della vendemmia. Sotto la guida carismatica di Milena, si scoprono le varie fasi di lavorazione che permettono di passare dall’uva al vino.

Tenuta Cavalier Pepe

Il segreto di un buon vino risiede prima di tutto nel terreno. La qualità del prodotto, infatti, non dipende soltanto dal processo di lavorazione ma anche (e soprattutto) dalla provenienza della materia prima. È il territorio che ne definisce la qualità con il suo clima. Ci racconta Milena che nel caso dei vigneti della tenuta non esistono canali di irrigazione artificiali perché l’acqua è naturale e le vigne devono andare con le radici in profondità a prendere gli elementi di cui hanno bisogno. L’identità e il gusto di un vino comincia dalle radici delle stesse piante.

Il terreno di origine vulcanica, con una tessitura argillosa caratterizzata da una forte presenza di calcare, conferisce ai vini tipici locali come Fiano, Falanghina, Coda di Volpe o Aglianico, un gusto tutto particolare.

Contenuto bloccato fino all'accettazione dei cookie.
Per visualizzarlo, esprimi il tuo consenso cliccando qui e ricarica la pagina.

La vendemmia alla Tenuta Cavalier Pepe

Recuperate ceste e cesoie, la prima operazione da fare per cominciare la vendemmia è raccogliere l’uva. Presi dall’euforia, finirete per riempire la cesta in un batter d’occhio ma attenzione perché dopo dovrete trasportarla sul ciglio della strada dove un trattore ad hoc si occuperà di portarla via. L’uva che raccogliamo è della qualità Falanghina perché ogni vigna ha le sue caratteristiche e servirà alla produzione di un determinato vino.

Tenuta Cavalier Pepe

Passeggiando tra vigneti, alberi da frutto ed ulivi secolari, saliamo in collina dove ci aspetta il momento più divertente: la pigiatura con i piedi. A ciascun nucleo familiare viene assegnato un tipico tino in legno e, dopo averlo riempito di grappoli d’uva, è il momento di “pigiare” con dolcezza e veemenza allo stesso tempo per ottenere quel succo prezioso che successivamente diventerà vino. Si tratta, ovviamente, dell’antico metodo di spremitura. Oggi, invece, si procede con i moderni macchinari che riducono i tempi e garantiscono maggior controllo qualitativo.

Degustazione di vini

Non può esistere visita di una tenuta vitivinicola senza una degustazione di vini. Alla Tenuta Cavalier Pepe ci tengono a far degustare i loro migliori prodotti DOC e DOCG, come il “Santa Vara”, 100% Falanghina; il Brancato Fiano di Avellino; l’Opera Mia Taurasi e il vino aromatizzato “Cerri Merry” che è una vera chicca.

È possibile anche trattenersi a pranzo presso il ristorante “La Veduta”, un’antica masseria ristrutturata nel pieno rispetto della sua identità storica di grande casale. Vi attende un ambiente intimo, caloroso e confortevole in cui gustare i piatti della tradizione gastronomica locale per vivere un’esperienza indimenticabile.

Tenuta Cavalier Pepe

Le attività della Tenuta Cavalier Pepe non si fermano mai. Superato il periodo della vendemmia, infatti, sarà comunque possibile visitare la cantina, per scoprire i processi di fermentazione del mosto, passeggiare tra vigneti ed oliveti secolari, partecipare a degustazioni d’olio e vino e a laboratori didattici per grandi e piccini.

Trovate maggiori informazioni sul sito web ufficiale della cantina.

Con Milena Pepe, proprietaria della Tenuta Cavalier Pepe