Visitare il Circolo d’Oro in Islanda può essere un ottimo modo per avere un assaggio del paese in mancanza di tempo sufficiente per  scoprirlo da nord a sud. Il Circolo d’Oro è un popolare itinerario turistico che comprende tre luoghi tra i più celebri d’Islanda: il parco nazionale di Thingvellir, la cascata di Gullfoss e l’area geotermica del Geysir.

Il Circolo d’Oro in Islanda: itinerario tra geysir, cascate e parchi nazionali

Questi tre luoghi sono raggiungibili in un massimo di due ore dalla capitale islandese Reykjavík e, dunque, possono essere visitati tutti in una sola giornata. Se avete poco tempo da trascorrere in Islanda, è altamente probabile che soggiornerete nella capitale. Si rende, quindi, necessario fittare un’auto per essere indipendenti ed autonomi nella scelta delle tappe da fare nel corso del vostro soggiorno. In Islanda, soprattutto nell’area della capitale, esistono oltre trenta linee di autobus ma quasi nessuna collega la città con i luoghi turistici da vedere nel cuore del paese. Pertanto il noleggio di un’auto resta la soluzione migliore anche se meno economica. In alternativa, dovrete affidarvi a qualche tour organizzato.

Circolo d'Oro in Islanda

Il parco nazionale Thingvellir

Il parco nazionale Thingvellir è un luogo carico di fascino e storia. Dista circa 45 minuti di auto da Reykjavík ed è dotato di un parcheggio custodito. Ricordatevi che all’ingresso del parcheggio sono presenti delle telecamere e prima di andar via dovrete recarvi presso l’ufficio del parco per pagare il biglietto, onde evitare una multa garantita! Questo luogo, che è considerato come il più importante parco nazionale del paese ed è stato riconosciuto dall’Unesco come patrimonio mondiale dell’umanità, è la prima tappa del Circolo d’Oro in Islanda.

Contenuto bloccato fino all'accettazione dei cookie.
Per visualizzarlo, esprimi il tuo consenso cliccando qui e ricarica la pagina.

Il Thingvellir è importante sia da un punto di vista geologico che storico. Qui, infatti, si trova la faglia di Silfra, che divide esattamente a metà la placca nordamericana e quella euroasiatica. La cosa più affascinante è che si può camminare attraverso la faglia, toccando le due placche. Ed è l’unico paese al mondo in cui la dorsale medio atlantica può essere osservata al di sopra del livello del mare. Salendo su uno dei vari punti di osservazione riuscirete ad apprezzare al meglio questo luogo unico al mondo. Qui, dove le rocce laviche sono state ricoperte dalla vegetazione, grazie al fatto che non si registrano fenomeni eruttivi da quasi duemila anni. Si verificano quotidianamente, invece, dei piccoli terremoti che stanno determinando un allontanamento delle placche ad una velocità di quasi 2,5 centimetri all’anno. Una delle particolarità della faglia di Silfra è che la si può scoprire anche facendo snorkeling, immergendosi nelle acque che si fermano nelle sue varie crepe, creando laghi iper trasparenti.

Circolo d'Oro in Islanda

Circolo d’Oro Islanda

Visitare questo parco nazionale nel Circolo d’Oro, però, significa anche ripercorrere la storia del popolo islandese. Qui nel 930 d.C, fu fondato l’Alpingi, il primo parlamento del mondo. A testimoniarlo troverete una bandiera issata su un cumulo di rocce. Sempre qui, nell’anno 1000, l’Islanda adottò il cristianesimo come religione ufficiale. Infine, il 17 giugno 1944, nacque la Repubblica islandese, dopo aver ottenuto l’indipendenza dal Regno di Danimarca.

L’area geotermica del Geysir

La seconda tappa del Circolo d’Oro, intercambiabile con la terza, è l’area geotermica di Geysir. Si trova a circa 55 minuti di auto da Thingvellir e si può raggiungere a piedi dopo aver parcheggiato l’auto sul lato opposto della strada. Un tempo in Islanda esistevano due geysir ma il principale ormai è inattivo a causa di cedimenti interni e detriti lanciati dai turisti nel corso degli anni. Quello che possiamo vedere oggi è il geysir di Strokkur che, pur essendo più piccolo rispetto all’altro, regala comunque emozioni e suggestioni particolari. Il geysir manifesta la sua potenza con una cadenza di 6/8 minuti, generando getti d’acqua e vapore ad una temperatura di 90° che raggiungono anche i 30 metri d’altezza.

Circolo d'Oro Islanda

Contenuto bloccato fino all'accettazione dei cookie.
Per visualizzarlo, esprimi il tuo consenso cliccando qui e ricarica la pagina.

Gullfoss, la cascata regina d’Islanda

Un viaggio in Islanda vi riempirà gli occhi di meraviglia. Vedrete un numero indefinito di cascate ed esclamerete di continuo che sono una più bella dell’altra. Gullfoss, con i suoi 31 metri di salto, è indubbiamente una delle cascate più imponenti. È l’ultima tappa del Circolo d’Oro e si trova a circa 10 minuti di auto dal geysir, che potrete scegliere se vedere prima o dopo. Ciò che porta alcuni a  definire Gullfoss come la cascata regina d’Europa è la sua portata che in estate può raggiungere anche i 140 m³/s. La si può osservare dall’alto ma anche dal basso arrivando quasi a toccare l’acqua che con il suo getto impetuoso scende violenta sulle rocce vulcaniche sotterranee. D’inverno, invece, a causa dei sentieri ghiacciati non è possibile osservarla da vicino ma lo spettacolo sarà ugualmente mozzafiato.

Con le sue tappe distintive, il Circolo d’Oro resta uno dei percorsi turistici più popolari ed affascinanti d’Islanda. Da non perdere se decidete di visitare la terra del ghiaccio e del fuoco!