di Serena Bernardo Petoia

Geniale, è questo il finalista nella gara tra i tanti aggettivi che mi si sono affollati nella mente mentre, ad occhi chiusi, lasciavo che il volo Volotea mi riportasse a Napoli da Nantes dopo un long week organizzato nei dettagli grazie anche all’immancabile consultazione dei siti www.rendezvousenfrance.com e www.nantes-tourisme.com.

Geniale ha vinto su tutti gli altri perché in effetti la città natale di Jules Verne ha saputo riconvertire con autentica genialità la sua antica vocazione marinaresca, volta alla costruzione di vascelli, al commercio di schiavi e all’importazione di spezie. Sulla “ile de Nantes”, dove fino a inizio ‘900 sorgevano officine per la lavorazione del ferro e del legname poi in disuso, ora troneggiano le “machines de l’ile”, automi di dimensioni giganti che definire “giostre” è assolutamente riduttivo.

NANTES 2014 064

NANTES 2014 053

Al secondo posto della mia classifica mentale degli aggettivi per definire la capitale della Loira atlantica e importante città della Bretagna, c’è originale, assolutamente! Nel quartiere detto della creatività, manco a dirlo, sulle facciate di molti edifici prima insignificanti, ecco apparire creazioni d’arte contemporanea che le rendono assolutamente imperdibili allo sguardo del turista che non potrà rinunciare alle foto di rito… La medaglia di bronzo? A pari merito gli aggettivi deliziosa, raffinata, verde, elegante.

Nantes è tutto questo!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Una gita di 5 minuti su un battello vi porterà a Trentemoult, delizioso borgo ex villaggio di pescatori e reduci dalle navigazioni verso Capo Horn, un posto “ghenghette” detto come lo pronunciano i nantesi, dove bere una birra ascoltando musica sulle rive della Loira!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le stradine medievali nel quartiere del castello dei duchi di Bretagna (che per inciso è l’ultimo dei castelli nel famoso e super gettonato percorso dei castelli della Loira), sono ricche di locali e negozi raffinati mix tra tradizional-chic e alternativo. Il suo “giardin des plantes” con installazioni artistiche ( il tema dell’arte contemporanea la fa davvero da padrone a Nantes) e i suoi spazi verdi l’hanno fatta eleggere capitale verde d’Europa nel 2013. Lungo il corso Crebillon l’elegante “Passage de Pommeraye”, la più antica galleria commerciale di Francia, gioiellerie e boutique che, una volta tanto, non sanno di globalizzazione…

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Insomma tra storia antica, moderna e post moderna, davvero Nantes lascia stupiti e merita un week end soprattutto dal 27 giugno al 31 agosto quando ci sarà l’edizione 2014 di Voyage a Nantes , un’occasione in più per arricchire la città di opere e installazioni temporanee di artisti emergenti provenienti da tutto il mondo, di spettacoli e performance nei siti più suggestivi.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

NANTES 2014 076

Grazie a Serena Bernardo per averci raccontato il suo viaggio nella “geniale” Nantes!

Commenti

commenti