DSC07278Una delle tappe toccate durante il mio viaggio in crociera, è stata la città di Marsiglia, quella che può essere un po’ considerata la base per visitare la Provenza e le sue principali città. Marsiglia, antica città di naviganti e pescatori, ha subìto un profondo restyling negli ultimi anni anche grazie al suo ruolo di capitale europea della cultura ricoperto nel 2013. Proprio questo ruolo le ha permesso di contare su molti fondi europei grazie ai quali sono sorti nuovi musei, nuove attrazioni e sono stati riqualificati molti luoghi come il grande porto e i quartieri più difficili, anche grazie alla collaborazione di grandi architetti come Renzo Piano o Foster. Per molti anni, infatti, Marsiglia è stata accompagnata dalla nomea di città pericolosa e degradata e, invece, io posso dire di aver trovato una città bella, elegante, vivace e ordinata.

DSC07291

Uno dei suoi simboli indiscussi è la Basilica di Notre Dame de la Garde, situata sulla collina più alta, da cui la statua della Madonna, “la bonne mere” come viene chiamata, sorveglia l’intera città, infondendo protezione a marinai, pescatori e a tutti i marsigliesi. Prima ancora che fosse costruita la cattedrale, la collina della Garde servì da stazione di guardia. Qui, infatti, venne costruito un forte da Francesco I, nel 1524, per assicurare alla città una difesa marittima. Sulle rovine del forte, poi, dove nel frattempo erano state costruite delle cappelle che però cominciavano ad essere troppo piccole per accogliere i fedeli, nel 1853 cominciò la costruzione della Cattedrale che vediamo oggi. La costruzione andò avanti per quasi 10 anni e fu curata dall’architetto Esperandieu. Realizzata in stile romanico-bizantino, la basilica è composta da una cripta, scavata nella roccia, e dalla Chiesa Alta, al cui interno troverete centinaia di ex voto esposti sulle pareti come testimonianza della fede popolare, e ancora modellini di barche o aerei, come ringraziamento per il salvataggio da naufragi o malattie. L’intera struttura è sormontata da un campanile alto ben 60 metri sulla cui cima fu posta, nel 1870, una statua in bronzo dorato della Vergine con il bambino, alta 11 metri e dal peso di ben 16 tonnellate.

DSC07297

DSC07303

Da Marsiglia, inoltre, è possibile prendere un battello e raggiungere l’Ile d’If, nota anche come isola di Montecristo, perché proprio in un piccolo castello sull’isola sarebbe stato tenuto prigioniero il famoso nobile conte di Montecristo, passato alla storia grazie al romanzo di Alexandre Dumas.

DSC07296

DSC07292

Isola di Montecristo