Rubriche, World Trips Week

La Settimana di World Trips… 8/14 Settembre 2014

Torna World Trips Week , la rubrica domenicale in cui ripercorrere la settimana di World Trips…

Questa settimana siamo partiti dalla Tunisia, con una visita di Cartagine; poi è stata la volta di una sosta ad Edimburgo, alla scoperta del pub dove è nato Harry Potter; infine la settimana si è conclusa in Norvegia, alla scoperta del Fisketorget, una delle attrazioni più visitate del paese.

DSC07372

Un tuffo nella storia visitando Cartagine

Quando nel corso della mia crociera nel Mediterraneo ho fatto tappa a Tunisi e ho scoperto di poter visitare Cartagine, subito mi sono entusiasmato pensando alle tante vicende che la riguardano studiate sui libri di storia. La realtà, però, si è rivelata molto diversa da quella che mi aspettavo.

La località di Cartagine è oggi un elegante quartiere residenziale di Tunisi, a meno di mezz’ora di auto dal centro città, e non mostra più nulla della potenza che fu. Fondata nell’814 a.C. sulla collina di Byrsa con vista sul mare, da coloni fenici provenienti da Tiro, guidati secondo la tradizione dalla regina Didone, fu una delle città più ricche e potenti della terra. Potenza marittima, commerciale e militare. Oggi di quella grande potenza non c’è più nulla ma in realtà…

CONTINUA A LEGGERE QUI

DSC06747-770x375

The Elephant House: qui dove nacque Harry Potter

C’è un luogo ad Edimburgo, in Scozia, famoso per essere profondamente legato al mondo di Harry Potter. O, meglio, alla sua autrice, quella J.K. Rowling, diventata famosa in tutto il mondo per aver scritto quella che è diventata la saga letteraria-cinematografica più redditizia di sempre. Questo luogo è: the Elephant House, un semplice cafè situato sul ponte George IV, che potrebbe passare tranquillamente inosservato se non fosse per il fatto che qui la Rowling scrisse gran parte del primo romanzo di Harry Potter…

CONTINUA A LEGGERE QUI

DSC07012-770x375

Fisketorget: il centenario mercato del pesce di Bergen

In quale città del mondo un mercato del pesce può diventare un’attrazione turistica? La risposta è nella piccola cittadina di Bergen, in Norvegia, dove il Fisketorget, il caratteristico mercato del pesce, ha una storia di quasi 700 anni ed è una delle attrazioni più visitate del paese. La cittadina di Bergen è famosa per essere considerata la porta d’accesso ai fiordi ed è famosa per la lunga serie di case colorate e in legno dichiarate patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Tra le tante attrazioni, ne esiste una diversa da tutte le altre: il mercato ittico!

Fondato nel 1276, il mercato si trova in piazza Torget, nel quartiere di Vagen, proprio vicino il mare ed è ovviamente stato restaurato nei secoli, fino ad essere incluso nella struttura che vediamo oggi, inaugurata nel 2012…

CONTINUA A LEGGERE QUI

Ma questa settimana è stata anche ricca di ATTUALITA’ con diversi articoli che potete trovare sul blog, tra questi vi segnalo le novità che riguardano Expo2015 e la ricorrenza dell’11 Settembre:

Expo 2015, parte la vendita dei biglietti

Al via, dopo mesi di attesa, la vendita dei biglietti singoli per il prossimo EXPO di Milano che comincerà ufficialmente il 1° maggio 2015. La data ufficiale di apertura delle vendite sarà il 20 settembre.

Fino ad oggi sono stati venduti circa 4 milioni di biglietti ma esclusivamente a tour operator e partner commerciali. Si tratta comunque di un ottimo punto di partenza considerando che gli organizzatori hanno stimato in circa 24 milioni di biglietti, con circa 20 milioni di visitatori, il numero che si sono prefissati di vendere e dato il quale l’Expo di Milano potrebbe essere considerato un grande successo…

CONTINUA A LEGGERE QUI

DSC03803

11 Settembre 2001 – 11 Settembre 2014: il 9/11 memorial

Sono passati 13 anni, ormai, da quel tragico 11 settembre del 2001 quando le torri gemelle di New York, simbolo del potere finanziario della città,  furono distrutte da un attentato terroristico, facendo precipitare gli Stati Uniti e il mondo intero in un incubo da cui ancora oggi si fa fatica ad uscire.

Quel tragico giorno è ricordato a New York da un memoriale realizzato lì dove si trovavano le torri gemelle e dedicato “to those who fell and to those who carry on” – dedicato “a coloro che sono caduti e a coloro che guardano avanti“, come inciso sulla targa che si trova prima di entrare al memoriale.

All’indomani della caduta delle Twin Towers, al loro posto non rimaneva altro che cenere e ferraglie facendo così di quel luogo Ground Zero. Subito ci si rese conto che non sarebbe potuto rimanere così per sempre…

CONTINUA A LEGGERE QUI

[banner network=”adsense” size=”336X280″ type=”default”]

Potrebbe piacerti anche
Cosa vedere in Scozia: il lago di Loch Ness
Edimburgo, Europa, Scozia, Viaggi
Cosa vedere in Scozia: il lago di Loch Ness
28 Aprile 2020
Trovarsi a New York nell’anniversario dell’11 settembre
America, New York, Stati Uniti d'America, Viaggi
Trovarsi a New York nell’anniversario dell’11 settembre
11 Settembre 2017
Cosa vedere a New York: il 9/11 Memorial Museum
America, New York, Stati Uniti d'America, Viaggi
Cosa vedere a New York: il 9/11 Memorial Museum
1 Febbraio 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione, o cliccando sul pulsante di seguito, acconsenti al loro utilizzo in conformità alla nostra Informativa sulla Privacy e Cookie Policy. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi