Dopo aver visitato Sofia e il Monastero di Rila, nel corso del mio viaggio in Bulgaria, mi è stato consigliato di non perdere il Monastero di Dragalevtsi, il cui nome è tutto un programma. Si tratta di un vero gioiello, ai più ignoto, nascosto tra le colline coperte di vegetazione del monte Vitosha, non lontano dalla capitale bulgara. Un tempo il monastero sorgeva nel villaggio omonimo che oggi può essere considerato uno dei quartieri periferici della capitale bulgara.

Sofia & dintorni: il Monastero di Dragalevtsi

Raggiungiamo il Monastero di Dragalevtsi facendoci strada nella nebbia attraverso un sentiero completamente innevato. Un’atmosfera da film horror che non fa che aumentare il fascino di questo luogo.

Monastero di Dragalevtsi

Intitolato alla Vergine Maria, venne costruito nel 1345 durante il regno dello zar Ivan Alessandro, al tempo del Secondo Regno Bulgaro. Abbandonato e danneggiato negli anni della dominazione turca, il monastero risorse circa un secolo più tardi grazie agli sforzi economici di Radoslav Mavura, un nobile locale.

Grazie alla sua opera di restauro, la piccola chiesa del monastero venne decorata con dei bellissimi affreschi, la maggior parte dei quali è sopravvissuta fino ai nostri giorni. Tra questi affreschi dall’alto valore artistico, alcuni raffigurano proprio questo mecenate bulgaro insieme alla moglie e ai due figli.

Monastero di Dragalevtsi

Entriamo nel cancello che protegge il monastero affondando i nostri piedi nella neve. Non ci sono turisti, le uniche persone presenti sono i monaci e dei bulgari che si divertono a bordo dei loro slittini. La piccola porta in legno che conduce all’interno della chiesa è chiusa ma il nostro tassista non si perde d’animo e convince la monaca ad aprirlo soltanto per noi!

Entriamo, quasi imbarazzati dal privilegio che ci viene concesso, e ci godiamo da soli e nel totale silenzio la meraviglia di ciò che resta di questi affreschi del XIV secolo. Il portico d’ingresso è dipinto con scene del Nuovo Testamento, tra cui un quadro impressionante del Giudizio, mentre le pareti della navata sono decorate con affreschi degli apostoli e vari Santi.

Monastero di Dragalevtsi

Monastero di Dragalevtsi

Nel 1932, alla chiesa fu annesso un nuovo edificio per ospitare i monaci. Oggi le due parti costituiscono il nucleo del Monastero di Dragalevtsi, ciascuna con il proprio stile e le proprie caratteristiche architettoniche.

Monastero di Dragalevtsi