Sono certo che il 2021 segnerà la rinascita del turismo in tutto il mondo, un turismo magari più “slow”, a contatto con la natura, in luoghi meno affollati. È proprio questo il tema che segnerà le vacanze in Francia nel 2021. Questo nuovo spirito di vacanza è stato sottolineato nel corso di un Mediatour digitale organizzato per presentare le nuove proposte della Francia. Il turismo slow, infatti, può rappresentare una risorsa, un modo per vivere la Francia ognuno al proprio ritmo.

Vacanze in Francia: 5 luoghi da non perdere nel 2021

Ecco, dunque, 5 luoghi da non perdere per le vostre vacanze in Francia nel 2021. Luoghi per ritrovare il piacere di vacanze autentiche, nel rispetto della natura, del verde e della sostenibilità.

vacanze in Francia

Fonte: Pixabay

Alvernia – Rodano Alpi: cuore verde della Francia

La regione Alvernia-Rodano Alpi offre una grande varietà di destinazioni: dalla città di Lione, capitale della gastronomia, alle Alpi e il Monte Bianco, il tetto d’Europa, la Drôme e l’Ardèche, che evocano la Provenza, l’Alvernia e i suoi vulcani. La regione mostra anche una grande ricchezza culturale con 9 siti classificati dall’UNESCO tra cui il centro storico di Lione, il Vieux-Lyon, la catena dei vulcani dell’Alvernia, i siti di Le Corbusier vicino a St Etienne. In inverno, poi, le famose stazioni sciistiche delle Alpi francesi richiamano turisti da tutto il mondo: Chamonix, Courchevel, Megève, Méribel, Val d’Isère. Infine, può essere considerata la regione della gastronomia francese con ben 79 DOP (la castagna dell’Ardèche, i polli della Bresse…) di cui 21 formaggi (Reblochon, Saint-Nectaire…), vini di grande fama (Beaujolais, Côte du Rhône, i vini della Savoia…), 94 chef stellati Michelin di cui 9 chef con 3 stelle.

Borgogna: natura e tesori nascosti

Se per le vostre vacanze in Francia state cercando un luogo in cui trascorrere del tempo in totale armonia con la natura, quello è la Borgogna. Qui si possono organizzare itinerari su misura che uniscono paesaggi ed arte con percorsi tra vigneti e cantine. Un nuovo itinerario raggiunge la storica abbazia di Cluny e poi quella di Fontenay, la Basilica di Vézelay, la Chiesa e il priorato di La Charité-sur-Loire sul Cammino di Santiago de Compostela. Inoltre, con più di 1.200 chilometri di canali e fiumi, la regione possiede una delle più importanti reti navigabili di Francia. Nell’ottica di un turismo slow, dopo aver attraversato i più bei villaggi vinicoli della Côte de Beaune e della Côte de Nuits, il viaggio nei vigneti della Borgogna approda a Digione, la capitale regionale.

vacanze in Francia

Fonte: Pixabay

Bretagna in bicicletta e non solo

Confesso che la Bretagna è sulla mia lista da un bel pò e spero davvero di riuscire a visitarla nel 2021, anno in cui vedrà anche il Tour de France partire da Brest. Scoprire la Bretagna in bicicletta può essere davvero una buona idea con sentieri e percorsi adatti a tutta la famiglia. Per gli appassionati del turismo slow sono tanti gli itinerari fra città medioevali e piccoli villaggi di pescatori. In particolare, segnalo il tour sul sentiero dei doganieri (GR 34), per una passeggiata fuori dal tempo, direzione Dinan, deliziosa piccola città medievale e la valle del fiume Rance.

Come dimenticare Rennes, l’affascinante capitale della regione, città a misura d’uomo dove è possibile passeggiare, a piedi o in bicicletta, nel centro storico caratterizzato da stradine pedonali e dalle tradizionali case a graticcio. Rennes è anche una città verde con molti parchi, tra cui il famoso “parco del Thabor”. Si contano 868 ettari di spazi verdi, ovvero il 17% della sua superficie.

Ph. Bretagne Tourisme

Ph. Bretagne Tourisme

Normandia

Grandi appuntamenti in Normandia che celebra il bicentenario della nascita di Gustave Flaubert, autore di numerosi romanzi. Proprio a lui è intitolata una passeggiata letteraria di 12 km sulle orme di Madame Bovary attraverso il Pays del Caux e sarà possibile compiere una visita guidata di Rouen sulle tracce di Gustave Flaubert. La Normandia, però, è famosa nel mondo per il Mont-Saint-Michel, le spiagge dello sbarco del D-Day, i giardini di Claude Monet a Giverny, le scogliere di Etretat. A Cabourg, poi, apre le porte la Villa du Temps Retrouvé, dedicata a Marcel Proust (a 150 anni dalla nascita), e a Deauville lo spazio culturale delle Suore Francescane. Ad Etretat si può visitare la casa di Leblanc, padre di Arsenio Lupin, ad 80 anni dalla sua morte.

Fonte: Pixabay

Area Metropolitana di Nizza e Costa Azzurra

Nizza e i 49 comuni dell’area metropolitana che vanno dal Mar Mediterraneo alle cime del Parco Nazionale del Mercantour, sono la scelta naturale per un turismo sostenibile, tanto per chi ama una vacanza attiva, quanto per chi cerca una vacanza relax. In inverno, le 7 stazioni sciistiche offrono oltre 400 km di piste soleggiate, in ambienti incontaminati con tante opzioni: discesa, fondo, snowboard, freestyle, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio. In estate, invece, la media e alta montagna sono il punto di partenza per escursioni alla scoperta di antichi borghi e sorprendenti villaggi arroccati. Non mancano le attività sportive: canyoning, parapendio, ferrate, escursioni in e-bike, rafting ma anche yoga e meditazione.

Nizza conta oltre 300 ettari di parchi e giardini, alcuni dei quali hanno ricevuto la certificazione di “Jardin Remarquable” come il giardino botanico e il parco Phoenix. Arte, cultura e natura vanno di pari passo ed è facile organizzare le visite nei principali musei della città e godere dei loro lussureggianti parchi e giardini. Tra i più conosciuti: il Museo Matisse, situato nell’incantevole cornice dei giardini di Cimiez, fra ulivi secolari e l’area archeologica delle Arene e dell’anfiteatro romano, e il giardino del Monastero di Cimiez, il più antico della Costa Azzurra, di stile italiano.

E poi, ancora, per le nostre vacanze in Francia ci sono itinerari nella splendida Corsica, isola verde dalla natura intatta, nel Grande Est, tra Alsazia, Ardenne, Champagne, Lorena e Vosgi, nella Valle della Loira, con oltre 5000 km di percorsi in bicicletta e tante altre realtà tutte da vivere e scoprire. Trovate maggiori informazioni sul sito ufficiale France FR.

vacanze in Francia