Lungo la strada che da Nizza porta a Hyeres, nella località di Canadel sur Mer, si trova un’oasi verde in cui poter trovare sollievo dalla calura estiva. Sto parlando del Domaine du Rayol, un giardino dei paesaggi naturali mediterranei.

Visitare il Domaine du Rayol in Costa Azzurra

Contenuto bloccato fino all'accettazione dei cookie.
Per visualizzarlo, esprimi il tuo consenso cliccando qui e ricarica la pagina.

Questa enorme oasi verde si estende su circa 20 ettari ma sono soltanto 7 quelli sui quali opera l’uomo. Credetemi che già sette sono davvero tanti e il colpo d’occhio dal mare e da terra è davvero notevole. Con oltre 1.600 tipi di piante, il Domaine du Rayol è molto più di un semplice giardino botanico, è un vero angolo di biodiversità a picco sul mare. Creato per evocare le regioni del mondo influenzate da un clima mediterraneo.

Domaine du Rayol

©-Var-Tourisme-Michel-Caraisco-2

La sua storia risale agli inizi del novecento quando i coniugi Courmes decisero di acquistare questo enorme appezzamento di terreno per costruirvi la propria residenza estiva. La loro permanenza, però, non durò a lungo e, intorno al 1940, la proprietà passò al costruttore aeronautico Potez, che la utilizzò come rifugio durante la Seconda Guerra Mondiale. Infine, arrivando ai giorni nostri, nel 1989 il Domaine du Rayol venne ceduto al Conservatoire du Littoral, passando così sotto il controllo governativo.

Domaine du Rayol

Si decise allora di immaginare una nuova vita per questo giardino. Uno spazio aperto al pubblico e in cui poter godere della biodiversità dei paesaggi naturali mediterranei e non solo. A tal fine si scelse di affidare il progetto di riqualificazione al paesaggista Gilles Clément, il quale si occupò di dare un nuovo volto a questi giardini. Immaginò un viaggio attraverso la flora dei paesaggi mediterranei del mondo.

©-Var-Tourisme-Colette-Carrerot

Ed infatti, passeggiando lungo i suoi sentieri, si possono trovare piante del bacino mediterraneo, del Cile Centrale o della California del Sud, del Sud Africa o dell’Argentina, fino all’Australia e alla Nuova Zelanda. Piante che nel corso degli anni si sono adattate al clima mediterraneo e che oggi svettano rigogliose in tutto il loro splendore. Visitare il Domaine du Rayol in Costa Azzurra permetterà di compiere un vero e proprio viaggio attraverso la natura del mondo.

Trovate maggiori informazioni qui.

Domaine du Rayol

©-Var-Tourisme-Michel-Caraisco