Kensington Palace, celebre per essere stata la residenza ufficiale della principessa Diana fino alla sua prematura e tragica morte nel 1997, oggi è la residenza di William e Kate ma affonda le sue radici nel lontano 1689.



Kensington palace

Sono numerosi i personaggi celebri che hanno vissuto in questa residenza. A partire dalla Regina Vittoria, nata a Kensington Palace nel 1819 ed ultima sovrana a risiedervi prima del trasferimento a Buckingham Palace; e, ancora prima, re Guglielmo che morì in questo luogo nel 1702.

william and kate

Il Palazzo, realizzato in stile barocco nel XVII secolo e modificato poi successivamente da Sir Christopher Wren, si trova nel quartiere di Kensington, non lontano dagli splendidi Kensington Gardens, ed è diviso in due parti: l’ala ovest, in cui risiedono i membri della famiglia reale, e l’ala nord, interamente aperta al pubblico.

Nell’ala aperta al pubblico è d’obbligo una visita degli State Apartments, gli appartamenti privati della famiglia reale di epoca georgiana, che offrono una visita affascinante tra rifiniture di lusso, manufatti superbi e magnifici arredamenti. Da non perdere la Sala della Cupola, il luogo in cui venne battezzata la regina Vittoria, descritta come “la sala più splendidamente decorata” del palazzo.

princess diana

Kensington Palace, però, ospita numerose mostre temporanee e permanenti, come: Victoria Revealed, una mostra permanente nelle stanze in cui è cresciuta la Regina Vittoria che permetterà di scoprire la sua vita e il suo regno tramite le sue stesse parole.

Fu proprio in una di queste stanze, la Sala Rossa, che il 20 giugno 1837, a soli 18 anni, la Regina Vittoria tenne il suo primo Consiglio Privato, poche ore dopo aver appreso di essere diventata regina. In mostra anche gioielli, vestiti ed alcune delle lettere scambiate con il Principe Alberto.

residenza reale inglese

Altra mostra da non perdere è dedicata all’indimenticata Principessa Diana, dal titolo “Diana, Her Fashion Story”. Una mostra temporanea, aperta fino a dicembre 2018, per ammirare da vicino una raccolta degli abiti più famosi di Diana, esposti nella sua stessa ex residenza.

Si ripercorre l’evoluzione del suo stile, da adolescente timida e riservata a donna elegante e affascinante, capace di parlare al mondo con la sua immagine. Tra gli abiti esposti troverete anche l’iconica gonna di velluto indossata alla Casa Bianca quando la Principessa ballò con John Travolta.

C’è un altro luogo tristemente legato alla figura di Diana, mi ci sono fermato subito al mio arrivo a Kensington Palace, sto parlando dei cancelli dorati situati nei giardini, che avevo visto in numerose fotografie e video sul web o in tv.

Proprio qui, il 31 agosto 1997, a poche ore dalla notizia della morte della Principessa Diana, cominciarono ad arrivare in un silenzioso pellegrinaggio migliaia e migliaia di persone per renderle omaggio. In pochi giorni, lo spazio antistante i cancelli finì per essere ricoperto da uno sterminato tappeto di fiori. Immagini difficili da dimenticare.

Ancora oggi, persone da tutto il mondo, vengono qui e le rendono omaggio, lasciando un fiore, una fotografia o un semplice messaggio.

Orari di apertura

  • 1 Marzo – 31 Ottobre: Ogni giorno dalle 10:00 alle 18:00 (Ultimo ingresso alle ore 17:00)
  • 1 Novembre – 28 Febbraio: Ogni giorno dalle 10:00 alle 16:00 (Ultimo ingresso alle ore 15:00)
  • Chiuso 24 – 25 e 26 Dicembre

Costi d’ingresso

  • Adult (18+ years old): £19.50
  • Child (under 16 years old): £9.70
  • L’ingresso è gratuito per i possessori del London Pass. Potete trovare maggiori informazioni su questo e su altri palazzi consultando il sito www.visitbritain.it.




Commenti

commenti