Nella suggestiva e scenografica cornice dell’Arsenale di Amalfi, va in scena ogni mercoledì e sabato sera Amalfi Musical, opera pop ideata e diretta da Ario Avecone, che ne ha composto anche le musiche, di cui vi avevo già parlato qualche settimana fa in occasione della presentazione alla stampa, e che ripercorre la storia dell’antica repubblica marinara di Amalfi.

Ieri sera, però, ho avuto l’onore, il piacere e la fortuna di assistere dal vivo e in prima persona, oltre che in prima fila, ad una delle repliche di questo che ormai è diventato un marchio di indiscutibile successo, essendo arrivato alla sua quinta edizione.

Avete presente quella sensazione di elettricità ed entusiasmo che vi pervade dopo aver assistito a qualcosa di davvero affascinante?! È esattamente la sensazione che provo io, ancora adesso, a diverse ore dallo spettacolo.

Entusiasmante è dir poco. Se ci fosse una parola ancora più entusiastica, userei decisamente quella!

arsenale di amalfi per amalfi musical (2)

L’emozione di assistere ad uno spettacolo che si svolge proprio lì a due passi, con gli attori che recitano ad un metro di distanza, inscenano combattimenti con spade vere e, capita, che si facciano anche male sul serio…come successo proprio ad Ario Avecone, che oltre ad essere l’ideatore interpreta anche l’eroe buono Antonio, e che, a causa di un colpo piuttosto forte ricevuto sul naso, è stato sostituito in corsa da un prontissimo e super professionale Antonio Melissa, che si alterna con Avecone in questo ruolo e che, per una volta, sperava di godersi lo show da comune spettatore.

Fascino, magia, luci suggestive, musiche da kolossal, trovate registiche che impressionano, e poi loro: gli interpreti. Un cast di primo livello composto da giovani professionisti provenienti da varie parti d’Italia che rappresentano davvero il valore aggiunto a questa opera!

arsenale di amalfi per amalfi musical (4)

Mi piace ricordarli, ancora una volta, uno ad uno: nel ruolo dell’eroe Antonio troviamo i già citati Ario Avecone, deus ex machina dello spettacolo, e Antonio Melissa, già interprete di importanti musical nazionali come “Forza venite gente” e “Uomo fra gli uomini” in scena al Teatro Sistina di Roma; nel ruolo dell’eroina Giovanna si alternano Martina Cenere, già interprete di musical come Legally Blonde, Aladdin e più recentemente del musical Disney “Newsies”, e Myriam Somma, già protagonista della versione italiana de “I Miserabili” e de “Il Conte di Montecristo”; nel ruolo della dolce e protettiva Livia, troviamo l’amalfitana Nuccia Paolillo; il ruolo del perfido principe Sicardo è affidato al per niente cattivo Giovanni De Filippi, di origini salentine, già nel cast del pluridecorato musical “La Divina Commedia”; nel ruolo di Ottavio è di scena il piemontese Jacopo Siccardi, maestro di combattimento con spada medievale e recentemente protagonista del musical Excalibur; nel ruolo di Carlo entrano nel cast Michelangelo Nari, fra i protagonisti del musical internazionale Siddharta, e Pasquale Raia, giovanissimo talento campano. A completare il prestigioso cast artistico troviamo l’amalfitano Vincenzo Oddo, nel ruolo del Cardinale Luigi, e tanti altri giovani attori della Costiera che si alterneranno nei ruoli di ensemble.

arsenale di amalfi per amalfi musical (1)

LA LOCATION: Amalfi Musical è ambientato all’interno dell’Arsenale di Amalfi, la cui esistenza è documentata sin dal 1059 con il vocabolo arabo arsena, ed è l’unico cantiere navale medievale che tuttora presenta in gran parte integra la struttura originaria. La sua imponente ed elegante architettura modellata in pietra e malta, presenta due navate parallele coperte da una doppia serie di volte a crociera separate e sorrette da dieci poderosi pilastri. Un tempo vi si costruivano gli scafi delle galee da guerra, poi, dopo aver attraversato un periodo di degrado, è stato restituito nel 1934 alla pubblica fruizione.

LA STORIA: si svolge nell’anno 829 d.C., in pieno Medioevo, quando la Città di Amalfi è stata conquistata dai feroci Longobardi, originari del Nord Europa, guidati dal perfido Principe Sicardo. Due giovani innamorati, Antonio e Giovanna, devono separarsi a causa della drammatica guerra. Dopo dieci lunghi anni di esilio, Antonio torna nella propria città natale, divenuto ormai un esperto guerriero. Il giovane ritrova Amalfi in preda alle scorribande dei Saraceni, spietati pirati mediorientali, e sotto il consolidato dominio del sanguinario Sicardo. Dopo aver ritrovato gli amici d’infanzia Ottavio e Carlo, Antonio scopre che Giovanna, di cui è ancora innamorato, è stata promessa in sposa proprio a Sicardo. Tra mille peripezie e intrighi, Antonio proverà a liberare il popolo di Amalfi dalla tirannia e a ritrovare l’amore di Giovanna.

Io non vedo l’ora di tornare ad assistere a questo spettacolo… e voi? Cosa state aspettando??? Trovate maggiori informazioni QUI!

arsenale di amalfi per amalfi musical (3)