C’è un luogo che più di ogni altro caratterizza la città di Bruxelles nel mondo: l’Atomium. In occasione del mio viaggio in quella che viene considerata a tutti gli effetti la capitale d’Europa, ho programmato di visitare quello che è divenuto, senza dubbio, il monumento simbolo della città.

Grande curiosità per questa attrazione vista tante volte in televisione mista ad un pizzico di scetticismo…non chiedetemi perché! In realtà, forse, perchè in tanti, dopo averla visitata, ne erano rimasti delusi. I commenti non sono sempre stati dei più entusiastici. E, invece, devo ammettere di essere rimasto molto affascinato e stupito da questa struttura a forma di atomo, non a caso si chiama Atomium, con una storia interessante alle spalle.

atomium-monumento-simbolo-di-bruxelles-7

Costruito nel 1958 in occasione dell’Esposizione Internazionale e Universale di Bruxelles, l’Atomium si trova nella periferia nord della capitale belga, nella zona del Parco Heysel, vicino allo stadio omonimo tragicamente famoso, e si può facilmente raggiungere utilizzando la metropolitana (linea 6), direttamente dal centro città.

L’Atomium si compone di nove sfere in acciaio che riproducono i nove atomi di una cella unitaria di un cristallo di ferro in scala di 1:165 miliardi, un riferimento alle scienze e agli usi dell’atomo, temi importanti e in pieno sviluppo all’epoca della costruzione.

Le sfere sono nove, ciascuna delle quali con un peso di ben 200 tonnellate ed un diametro di 18 metri, cinque sono visitabili e la più alta vi porta a ben 92 metri d’altezza mentre la struttura raggiunge i 102 metri. È possibile passare da una sfera all’altra utilizzando delle scale mobili.

atomium-monumento-simbolo-di-bruxelles-9

atomium-monumento-simbolo-di-bruxelles-4

All’interno di alcune sfere troverete un’esposizione permanente dedicata alla nascita del monumento e un’ampia scelta di mostre temporanee. Da alcune sfere è possibile anche ammirare il panorama circostante, niente di così esaltante a dire il vero!

atomium-monumento-simbolo-di-bruxelles-3

Visitare le Fiandre in 5 giorni: Bruxelles, Bruges, Gent e Anversa

Pensate che in origine l’Atomium era destinato ad essere demolito, sarebbe dovuto rimanere giusto il tempo dell’Esposizione ma il grande successo mondiale riscosso in occasione dell’evento, spinse gli organizzatori e il Belgio a non privarsene. Così, ancora oggi, milioni di persone visitano questo monumento.

Se valga la pena o meno visitare l’Atomium, questo lo lascio decidere a voi! Sicuramente adesso avrete qualche elemento in più per decidere.

atomium-monumento-simbolo-di-bruxelles-2

Informazioni pratiche

L’Atomium è aperto tutti i giorni dalle ore 10 alle 18.

Ultima entrata alle 17.30

Visite guidate, video & audio-guide 

Audio-guide e video-guide per non udenti. Noleggio alla biglietteria. Visite guidate per gruppi fino a 25 persone: su prenotazione.
La Sfera dei Bambini
I bambini hanno la possibilità di trascorrere una notte nella sfera a loro dedicata. Pernottamento riservato esclusivamente ai gruppi scolastici da 6 a 12 anni.
atomium-monumento-simbolo-di-bruxelles-8

Commenti

commenti