Visitare le Fiandre in 5 giorni per scoprire le bellezze di Bruxelles, capitale d’Europa, Bruges e Gent con i loro canali e il loro fascino medievale, ed Anversa, capitale dei diamanti.

Alcuni mesi fa ho trascorso una settimana in Belgio, per la precisione ho scelto di visitare le Fiandre, con una sosta nelle città principali di questa piccola regione a nord del Belgio.

La mia scelta è stata quella di soggiornare a Bruxelles, città che mi ha colpito molto, in positivo, e di cui vi parlerò presto, per poi dedicare delle singole giornate alla visita di Bruges, Gent e Anversa. Tre perle di questo paese, tre città tutte da scoprire.

Dai Belfort, le torri campanarie che delineano con i loro diversi stili architettonici lo skyline delle città, ai beghinaggi, un tempo dimore delle beghine ed oggi luoghi ricchi di atmosfera e tappa imprescindibile per chiunque scelga di visitare le Fiandre. E ancora i palazzi dell’Art Nouveau e i centri storici e le piazze. Che si tratti di Bruges, Bruxelles, Gent, Lovanio, Mechelen o Anversa, tutte le città delle Fiandre hanno trovato un posto nella lista del Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

visitare le fiandre (5)

Bruges è la città perfetta se volete visitare un luogo da fiaba. È il miglior esempio di centro città medievale preservato ottimamente con i suoi antichi ponti e archi in pietra, campanili e case in mattoni che troverete lungo tutti i canali che scorrono intorno a questa città, soprannominata come la più romantica delle Fiandre.

visitare le fiandre (2)

Perdetevi tra gli angoli più caratteristici, entrando nei vari negozi che vendono oggetti tipici come i merletti e, ovviamente, provate tutte le cioccolaterie…troverete sempre dell’ottimo cioccolato da poter assaggiare! Salite sul Belfort, la torre campanaria alta 83 metri, leggermente pendente a est, costruita tra il 13° e il 15° secolo, che offre un panorama straordinario della pittoresca città. Visitate uno dei tanti birrifici presenti per scoprire come viene prodotto la tipica birra belga!

visitare le fiandre (3)

Gent è stata definita come il tesoro nascosto d’Europa. Per raggiungere il centro storico, dalla stazione dei treni, basta salire sul tram numero 1 e in pochi minuti vi troverete dinanzi al Castello dei Conti di Fiandra, uno dei simboli della città.

visitare le fiandre (7)

Per godere pienamente di Gent, vi consiglio di fermarvi a bere o mangiare qualcosa in uno dei tanti locali presenti lungo il Graslei e il Korenlei, le due banchine che sorgono sulle sponde del fiume Leie, che attraversa la città. Proprio un giro in barca, lungo il fiume, è il modo migliore per ammirare le affascinanti architetture medievali da una prospettiva diversa e davvero suggestiva.

visitare le fiandre (8)

visitare le fiandre (9)

Anversa è stata la vera sorpresa di questo mio viaggio. Se di Bruges e Gent avevo avuto ottime recensioni, di Anversa sapevo poco o nulla se non che mi affascinava molto l’idea di visitarla. Attesa molto ben ripagata. Rispetto a Gent e Bruges, che hanno la dimensione più del “paese”, questa è una vera e propria città, molto più grande, con tanto traffico e moltissima folla. La stazione dei treni è davvero una delle più belle del mondo e costituisce da sola un attrazione.

visitare le fiandre (11)

La capitale mondiale dei diamanti (l’80% dei diamanti grezzi provenienti da tutto il mondo vengono lavorati ad Anversa), è una città viva, in cui si passa dal caratteristico centro storico, simile a tutte le città delle Fiandre, ad una zona più moderna, ricca di negozi per fare shopping. Tappa obbligata a Diamond Land, uno dei laboratori più famosi per la lavorazione dei diamanti, e alla Rubenhuis, la casa del pittore Rubens. Vi segnalo anche il MAS – Museum an de Stroom, che è il museo più importante di Anversa.

visitare le fiandre (1)

Per tirare le somme è assolutamente possibile visitare le Fiandre in 5 giorni, io sono stato due giorni pieni a Bruxelles, e poi un giorno intero a Bruges, Gent e Anversa. Cosa state aspettando???

visitare le fiandre (13)

Commenti

commenti