egitto (5)

Nei miei tanti viaggi in giro per il mondo l’Egitto è sempre stato una delle mete più frequenti, credo di esserci stato almeno sei volte, nonostante ciò, qui su World Trips, non ne avevo ancora parlato. Oggi, dunque, vi racconto la storia dei Colossi di Memnone, visti diversi anni fa vicino Luxor, in Egitto.[banner]

luxor

Lungo il tragitto che va dal Tempio di Karnak alla Valle dei Re, ci si imbatte in questa enorme spianata desertica dove sorgono i due colossi. Sono due statue (o meglio ciò che resta delle statue) realizzate in blocchi di quarzite pesanti oltre settecento tonnellate, raffiguranti il faraone Amenhotep III, seduto e con le mani sulle ginocchia, che raggiungono i 18 metri d’altezza e che risalgono a circa 3500 anni fa. Ai piedi delle due statue sono scolpite le figure che rappresentano la moglie del faraone, Teye, e la madre, Mutemuia.

In origine i colossi erano posti a guardia del tempio funerario del re ( qui sotto potete vedere una ricostruzione), oggi, invece, dopo 3500 anni, terremoti, inondazioni, saccheggi, erosioni dovute al vento, del tempio non resta quasi nulla se non qualche pietra. Vale comunque la pena di fermarsi qui per osservare e immaginare la grandezza di una storia senza tempo.

egitto (9)

egitto (6)

[banner network=”adsense” size=”336X280″ type=”default”]

Commenti

commenti