Dopo aver visitato il castello di Schönbrunn e i palazzi del Belvedere, l’itinerario viennese mi porta in centro città per scoprire il palazzo di Hofburg, residenza ufficiale della casa d’Asburgo, situato nel pieno centro di Vienna. Diciamo subito che dopo aver ammirato il palazzo di Schönbrunn e i castelli del Belvedere, Hofburg non vi stupirà più di tanto ma merita comunque di essere visitato per completare il cerchio ideale intorno ai luoghi della Vienna Imperiale.

Quella che oggi, tra le altre cose, è anche la residenza del Presidente della Repubblica Austriaca e di altre autorità dello Stato ed istituzioni culturali, per ben 600 anni, fino al 1918, è stata la residenza della famiglia imperiale, centro politico della monarchia. Tutti gli appassionati dell’epoca storica degli Asburgo non possono perdere una visita di questo enorme palazzo imperiale che si articola in diciotto ali, diciannove cortili e ben 2600 stanze.

IMG_7738

Nelle stesse stanze che oggi è possibile visitare, negli anni d’oro della monarchia asburgica, si sono svolti eventi ed incontri di grande rilievo storico come il Congresso di Vienna oppure balli leggendari con le teste coronate di mezza Europa.

Il complesso della Hofburg (si scrive al femminile) si è ingrandito nei secoli e forse il massimo splendore lo ha raggiunto negli anni di regno dell’imperatore Franz e della consorte Sissi. Rispetto al fasto e alla pompa della residenza estiva di Schönbrunn, le sale della Hofburg, considerata la residenza invernale della famiglia imperiale, si caratterizzano per il loro fascino discreto e permettono al visitatore di poter scoprire il mondo in cui viveva la coppia imperiale più famosa del tempo. E se oggi la maggior parte delle stanze ospitano musei, enti e ministeri, oltre alla già citata Presidenza della Repubblica, nelle due ali del Reichskanzleitrakt e dell’Amalienburg si possono visitare gli appartamenti imperiali di Francesco Giuseppe ed Elisabetta.

IMG_7741

IMG_7742

Le stanze, in cui sono stati ripristinati gli arredi storici autentici, permettono di farsi un’idea della vita e dell’atmosfera privata che circondava gli Asburgo. Sono aperte al pubblico, tra le altre, la Sala delle udienze dell’imperatore Francesco Giuseppe, il suo studio e la sua camera da letto. Tra le sale dell’imperatrice Sissi si possono visitare la camera da letto, il salotto, la stanza da bagno, che in parte è stata conservata allo stato originale, e molto interessante è la palestra privata di Sissi in cui l’imperatrice eseguiva tutti i giorni i suoi esercizi di ginnastica. Gli arredi e le decorazioni risalgono per lo più alla metà dell’Ottocento mentre le stufe in maiolica appartengono quasi tutte alla dotazione originale del settecento.

IMG_7743E come se tutto ciò non bastasse a rendere la Hofburg una destinazione interessante, il biglietto prevede anche la visita del Museo delle argenterie, che offre un’immagine del cerimoniale di corte, dei servizi da tavola, delle tovaglie di inestimabile valore e delle tradizioni della corte; e del Museo di Sisi che, invece, invita il pubblico ad un viaggio alla scoperta dei tanti aspetti della personalità dell’imperatrice con quasi 300 oggetti a lei appartenuti come l’abito dell’addio al nubilato, alcuni gioielli, i ventagli, i parasole, i guanti, la lima originale che fu l’arma che la uccise nell’attentato e poi, ancora, la ricostruzione dell’abito con cui venne incoronata imperatrice, la veste battesimale e addirittura un dentino da latte.

Insomma durante il vostro soggiorno a Vienna non potete assolutamente perdere questo viaggio alla scoperta della vita e delle tradizioni di una delle casate imperiali più famose di tutti i tempi!

IMG_7730

IMG_7744

Commenti

commenti