102411859-f04e2b56-8dd7-4fc4-8c07-0a144737fc57

Si fa sempre più allarmante la situazione sulla costa degli stati indiani di Orissa e Andhra Pradesh, dove oltre 500mila persone sono state evacuate, in vista dell’arrivo del super ciclone Phailin. L’impatto sulle coste è previsto intorno alle 16 italiane, quando in India saranno circa le 20. Decretato, ovviamente, lo stato d’emergenza massima nei due stati interessati.

Il bollettino del centro meteorologico indiano parla di “tempesta ciclonica molto forte” pari ad una categoria di 4 su un massimo di 5, in fase di aumento con piogge battenti e forti raffiche di vento che hanno già colpito le coste indiane provocando 3 morti.

Si teme che il vento possa arrivare a soffiare fino a 260 km/h con onde alte anche 5 metri. La paura degli esperti, che assimilano la forza del ciclone Phailin a quella dell’uragano Katrina, è che si possa ripetere il disastro provocato nel 1999 dal passaggio di un super ciclone che provocò oltre 10mila morti solo in Orissa.

102410845-909fcbbd-49eb-49bd-8126-7da436fc2380

 [banner network=”adsense” type=”default”]

 

Commenti

commenti