Cosa c’entra Polignano a Mare con la celebre “Nel blu dipinto di Blu” o meglio “Volare” di Domenico Modugno?! Semplice! Il celebre autore nativo proprio di Polignano a Mare si sarebbe ispirato a questa destinazione turistica pugliese per la composizione della sua canzone più famosa.
Visitare Polignano a Mare era uno dei miei sogni da tantissimi anni ed esserci stato a settembre con meno folla ed un clima più favorevole, mi ha permesso di apprezzarla ancora di più. Me la sono goduta lentamente, senza stress. Ne ho assaporato gli angoli meno noti e gli scorci più interessanti. Un piccolo tesoro a picco sull’Adriatico tra scogliere vertiginose e stretti vicoli incastonati tra basse costruzioni colorate di un bianco accecante.

Visitare Polignano a Mare: cosa vedere

Visitare Polignano a Mare

Lama Monachile

Punto di partenza se scegliete di visitare Polignano a Mare non può che essere la Lama Monachile, la sua celebre spiaggia immortalata nelle foto e nei video di milioni di persone da ogni angolo del mondo. Desideravo vederla da molto tempo e devo ammettere che, nonostante dal vivo sia molto più piccola di quanto si percepisca dalle fotografie, mi ha trasmesso davvero una piacevole emozione. È proprio qui che ogni si svolgono le World Series di tuffi con scene spettacolari di atleti che si lanciano dalle alte scogliere.

La spiaggia, ricca di (scomodi) ciottoli, si trova in pieno centro città ed in epoca romana veniva utilizzata come approdo per le navi che arrivavano da Oriente. Alle sue spalle, poi, si trova il bellissimo ponte alto 15 metri, voluto dai Borbone ad inizio Ottocento. Un punto di osservazione privilegiato è la Terrazza Santo Stefano, che si trova in via Porto, da cui avrete una vista davvero mozzafiato sulla spiaggia.

Visitare Polignano a Mare

Visitare Polignano a Mare

Statua di Domenico Modugno

Oltre il ponte borbonico, sul lato opposto della scogliera, si trova la statua in bronzo di Domenico Modugno. Inaugurata il 31 maggio del 2009, la statua alta ben 3 metri mostra il celebre cantautore italiano, nativo di Polignano, con le braccia aperte e lo sguardo rivolto verso il centro abitato, come in un’ideale abbraccio. Oltre alla statua, il comune di Polignano a Mare ha dedicato al suo illustre cittadino anche un lungomare.

Alle spalle della statua, poi, si trova la “Scalinata Volare” che conduce ad una spianata rocciosa da cui poter osservare la Lama Monachile da un altro punto di vista, insieme a gran parte della costa. È il punto perfetto per scattare una foto ricordo.

Visitare Polignano a Mare

Vicoli del centro storico di Polignano a mare

I vicoli del centro storico rappresentano il vero cuore di Polignano a Mare, un viaggio tra le varie culture che nel corso dei secoli si sono succedute in questa terra. Romani, Arabi, Bizantini, Spagnoli e Normanni hanno lasciato traccia del loro passaggio nelle piazze, nelle antiche chiese e negli edifici storici. C’è un aspetto poetico, poi, che caratterizza i vicoli di Polignano. Tra case bianche e balconi fioriti, troverete poesie scritte negli angoli più impensabili da Guido il Flaneur, che ha arricchito pareti, scale e porte del piccolo centro.

Visitare Polignano a Mare

Visitare Polignano a Mare

L’ingresso del centro storico è rappresentato dalla Porta Grande, oggi conosciuto come Arco Marchesale, unico accesso presente nell’antico Palazzo Feudale. Poco oltre l’arco, ecco Piazza Vittorio Emanuele II, dove si trova il Palazzo dell’Orologio, sede del Municipio fino al 1837, sul quale è ancora visibile un’antica meridiana.

Grotte Marine

Da qualsiasi punto panoramico vi affaccerete, l’intera costa di Polignano è puntellata di grotte marine. Se ne contano oltre settanta. Un tour in barca è sicuramente il modo migliore per visitarle ed ammirarle. In alcuni casi è possibile anche fermarsi per fare un bagno. Tra le grotte marine più famose c’è Grotta Palazzese, che ospita uno dei ristoranti più esclusivi e costosi del mondo.

Visitare Polignano a Mare

Abbazia di San Vito

A dieci minuti d’auto da Polignano, si trova la frazione di San Vito, antico borgo di pescatori a cui fa da sfondo la bellissima Abbazia dei Benedettini, risalente al X secolo. Si tratta di uno scorcio davvero caratteristico, arricchito dai colori vivaci delle barche dei pescatori ancorate nel piccolo porticciolo.

Visitare Polignano a Mare

Mangiare a Polignano a Mare

Che sia uno spuntino, pranzo, cena o dessert, Polignano offre soluzioni per tutti i gusti e tutte le tasche. Se state cercando un luogo dove fare uno spuntino o un pranzo veloce a base di pesce, recatevi da Pescaria in piazza Aldo Moro. Da non perdere il panino con polpo fritto e se trovate folla, non desistete. Ne vale davvero la pena!

Se cercate un gustoso pezzo di focaccia classica con pomodorini ed olive, il Forno San Marco o la Focacceria del Corso (entrambi in via Pompeo Sarnelli) fanno al caso vostro.

Per pranzo o cena, vi consiglio Bella ‘Mbriana, in piazza Vittorio Emanuele, un gradevole ristorante che offre una cucina a base di prodotti tradizionali pugliesi ma dotato anche di forno per le pizze. Io mi sono gustato un ottimo filetto di pesce azzurro con patate ed insalata. Consigliato sia per l’ottima cucina che per la gentilezza del personale.

Infine, per un ottimo gelato, fate tappa da Mario Campanella, il Super Mago del Gelato, in Piazza Giuseppe Garibaldi.

Visitare Polignano a Mare

Commenti

commenti