Se pensando a Singapore vi vengono i mente i suoi grattacieli, gli alberghi con le piscine a sfioro, le attrazioni e le luci fantasmagoriche non avete torto ma Singapore è molto di più. È una città moderna, una città multietnica, ordinata, nonostante la concentrazione di tanti abitanti in uno spazio relativamente piccolo, una città che sorprende per il grado di tolleranza tra religioni e culture diverse che convivono a pochi passi l’una dall’altra.

La Città-Stato di Singapore, che proprio quest’anno celebra il suo 51° compleanno, 51 anni dalla conquista dell’indipendenza dalla Malesia, è una città molto interessante, a differenza di quanto qualcuno superficialmente pensa.

singapore-citta-moderna-e-multietnica-5

Mi ha profondamente colpito, in particolare, la civiltà che ho trovato girando in metropolitana, che riesce a collegare davvero bene i vari punti della città. Ho trovato personale della metro in ogni stazione, sempre pronti ad aiutare senza nemmeno il bisogno di chiederesegnaletica sul pavimento che indica di lasciar prima uscire mantenendosi sui lati delle carrozze per poi poter entrare. Mi ha lasciato sbalordito il grado di rispetto delle regole. Qualcosa che dovrebbe essere ovvio e che invece mi ha riportato alla mente le scene da incubo vissute in quasi tutte le città italiane. Non una carta, non un barbone, nessun graffito, niente puzza nel passare da una stazione all’altra.

img_0883-1330-x-997

Un altro pianeta? No, semplicemente un posto civile.

La città-stato, in ragione della sua multietnicità, è divisa in vari quartieri abitati dalle minoranze. Io ho visitato Chinatown, Little India, il quartiere Arabo…ciascuno interessante con le sue caratteristiche. Splendida la zona di Clarke Quay, centro della movida notturna di Singapore.

singapore-citta-moderna-e-multietnica-7

singapore-citta-moderna-e-multietnica-6

Le attrazioni, poi, non deludono. Su tutte la Singapore Flyer e i Gardens by the Bay. La prima è la seconda ruota panoramica più alta del mondo, che permette di ammirare la città da 165 metri d’altezza ed è posta al centro del circuito di Formula 1.

singapore-citta-moderna-e-multietnica-2

I Gardens by the Bay, invece, stupiscono per la loro struttura, per le serre con tipi di piante e fiori unici, cascate indoor, ed emozionano con lo spettacolo serale di luci e musiche che coinvolge i Supertree, alberi artificiali alti fino a 30 metri che regalano istantanee mozzafiato sia di giorno che di notte!

singapore-citta-moderna-e-multietnica-4

Non perdete l’occasione di ammirare la città dall’alto di uno dei tanti rooftop presenti come quello del Marina Bay Sands Hotel o quello meno inflazionato del 1-Altitude, giustamente consigliatomi da chi Singapore la vive tutti i giorni per lavoro!

Insomma scenderò presto nei particolari del mio soggiorno a Singapore. Sono certo che sorprenderà e meraviglierà voi proprio come ha fatto con me!

singapore-citta-moderna-e-multietnica-8

Commenti

commenti