Dopo aver sviluppato alcune delle navi da crociera più grandi e tecnologiche del mondo, Royal Caribbean riscrive il concetto di crociera con il debutto di Spectrum of the Seas.

La prima nave della Classe Quantum Ultra, al momento in costruzione presso i cantieri tedeschi di Meyer Werft, vedrà la prima area privata per gli ospiti delle suite, nuove tipologie di cabine, concetti gastronomici innovativi e straordinarie funzionalità ed esperienze.

Spectrum of the Seas arriverà ad ospitare fino a 4.246 ospiti in cabina doppia e 1.551 membri di equipaggio e, al suo debutto da Shanghai, nel giugno 2019, sarà la nave più innovativa ad aver mai navigato in Asia. Creata specificatamente per il mercato cinese, Spectrum of the Seas offrirà tantissime nuove ed emozionanti esperienze, come Sky Pad, il trampolino bungee in realtà virtuale a poppa della nave: imbracature e occhiali in VR trasporteranno gli ospiti in un altro tempo e su un altro pianeta. È un’esperienza adatta ai passeggeri di tutte le età, che chi preferisce guardare l’oceano con i propri occhi potrà fare anche senza gli occhiali.




Il ristorante principale di Spectrum of the Seas sarà su tre livelli, con 1.844 posti a sedere e un menu à la carte composto da specialità cinesi e occidentali diverse ogni giorno.

Novità per Royal Caribbean e un primato per Spectrum of the Seas è lo Star Moment, un vivace locale dedicato al karaoke, mentre all’interno del SeaPlex – il più grande centro coperto sul mare per lo sport e il divertimento, con pareti e pavimento in realtà aumentata – troverrano posto autoscontri, pista da pattinaggio, pallacanestro e altre divertenti attività da vivere in famiglia. Altre innovazioni che gli ospiti troveranno a bordo sono North Star, una capsula di vetro che porterà gli ospiti a quasi cento metri sopra l’oceano; RipCord di iFly, il simulatore di paracadutismo e FlowRider, il simulatore di onde per praticare il surf. E poi ancora il Two70, dove le ampie vetrate dal pavimento al soffitto offrono viste mozzafiato a 270 gradi sull’oceano.

Nell’aprile 2019, il debutto di Spectrum of the Seas sarà la crociera Global Odyssey, 51 notti da Barcellona a Shanghai, con scali in 13 paesi diversi: tra questi, l’Italia, dove Spectrum of the Seas visiterà i porti di Roma e Napoli subito dopo aver lasciato la Spagna. Gli ospiti che hanno meno tempo a disposizione possono anche scegliere di navigare una o più delle cinque tratte che compongono la Global Odyssey.

Una volta giunta a Shanghai, nel giugno 2019, Spectrum of the Seas proporrà itinerari inediti con scali in nuovi porti, come Hakodate e Niggita, in Giappone, Ilocos nelle Filippine e Vladivostok, in Russia. Nell’inverno 2019, la nave si riposizionerà a Hong Kong.




Commenti

commenti