Il 17 marzo l’Irlanda trabocca di energia ed entusiasmo per il giorno di San Patrizio.

Festeggiare San Patrizio in Irlanda è forse una delle esperienze più divertenti che ci siano. Da molti è considerata la più grande celebrazione e, vedendo i simboli di tutto il mondo risplendere di verde e le persone scendere nelle strade per festeggiare, sicuramente non c’è motivo di dubitare che sia proprio così!

Questa piccola isola al confine occidentale dell’Europa è il luogo in cui tutto ebbe inizio, ed è il cuore dei festeggiamenti che onorano il santo patrono.

La patria di San Patrizio

Downpatrick si guadagnò il suo posto nella storia nel 130 d.C., quando Tolomeo la incluse nel suo elenco delle città degne di nota d’Irlanda. Ora, tuttavia, è noto come il luogo in cui riposa San Patrizio. Il suo corpo giace sotto la pietra commemorativa nella magnifica Down Cathedral. Non lontano, il Saint Patrick Centre racconta l’arrivo del cristianesimo in Irlanda e narra la vita di San Patrizio attraverso la sua prigionia e schiavitù e il suo cammino verso la santità.

Se, poi, desiderate approfondire la storia di San Patrizio, Armagh è il luogo migliore in cui iniziare. Quando visitò questa città, San Patrizio la chiamò la sua “dolce collina” e fondò la sua prima grande chiesa in pietra nel 445 d.C. Capitale ecclesiastica dell’Irlanda, ospita due cattedrali in suo nome: la cattedrale Church of Ireland su Sally Hill e sulla collina opposta la cattolica St Patrick’s Cathedral con le sue due guglie.

Le due cattedrali di Armagh sono dedicate a lui, mentre nell’Armagh County Museum, la Armagh Public Library e No.5 Vicar’s Hill troverai materiale affascinante che evidenzia il ruolo della città nella storia dell’Irlanda cristiana.

Perché il 17 marzo?

È semplice: la data segna la morte del santo. Patrizio morì nel 461 a Saul, nella contea di Down. È sepolto nella tenuta della Down Cathedral di Downpatrick e la sua tomba è contraddistinta da una lapide in granito delle Mourne Mountains. Per chi ne celebra lo spirito originario, il giorno di San Patrizio è una giornata tradizionale per un rinnovamento spirituale.

Quando si svolse la prima parata?

È interessante il fatto che la prima parata del giorno di San Patrizio non si svolse in Irlanda ma a Boston, negli Stati Uniti, nel 1737. Questa venne seguita da una parata “ufficiale” a New York nel 1766. L’Irlanda arrivò un po’ più tardi, con la prima parata organizzata a Waterford nel 1903, mentre Dublino si unì al gruppo nel 1931. Oggi la parata di Dublino è un evento enorme, colorato, teatrale, che si svolge nel centro storico della città, con vivaci spettacoli e bande internazionali.

Chi ha inventato la festa di San Patrizio?

L’artefice pare essere Luke Wadding, un frate francescano irlandese di Waterford il cui costante impegno trasformò il 17 marzo in un giorno di festa. Nato nel 1558, Wadding morì a Roma nel 1657 e i suoi resti sono sepolti nel collegio S. Isidoro, da lui fondato.

Perché le persone si vestono di verde?

Il verde è ora sinonimo del giorno di San Patrizio: tutte le persone di origini irlandesi in ogni parte del mondo indossano qualcosa di verde il 17 marzo. L’indossare qualcosa di verde divenne una tradizione solo nel XIX secolo. Fino ad allora, il colore più comunemente associato a San Patrizio era il blu. Oggi è tutto giada e smeraldo, muschio e oliva, quindi se visiti l’Irlanda intorno al 17 marzo, non dimenticare di mettere in valigia qualcosa di verde.





fonte: Ente del Turismo Irlandese