Gerusalemme è una città bella, nel vero senso della parola! Una città allo stesso tempo antica e cool, in cui si respira la storia ma anche il progresso e in cui è davvero un piacere trascorrere del tempo.

Di queste impressioni deve essersi accorta anche la rivista americana Travel+Leisure che ha inserito Gerusalemme tra i 50 luoghi da visitare nel 2017!

Travel + Leisure sottolinea che “Nel 2017 ti consigliamo di andare a Gerusalemme per il suo eccitante cibo levantino, ad Oslo per la sua cultura del caffè, a Belgrado per la birra artigianale, e nella Valle di Guadalupe per il tanto ambito vino messicano”.

Travel + Leisure spiega così la sua scelta di aver inserito Gerusalemme come una delle 50 migliori destinazioni da visitare nel 2017:

“Tradizionalmente percepita come un luogo di pellegrinaggio più che come una città orientata verso il lusso, Gerusalemme emerge ora come una forza culinaria in grado di rivaleggiare con Tel Aviv. Nel tentacolare mercato di Mahane Yehuda son spuntati molti posti per mangiare e bere, delle vere e proprie bancarelle, molte delle quali rimangono aperte fin dopo il tramonto”.

Visitare Gerusalemme è davvero una esperienza indimenticabile. All’offerta più tradizionale legata alla spritualità, si aggiunge ora la possibilità di scoprire la tradizione propria del Vicino Oriente, il culto dell’ospite e l’offerta più raffinata a lui destinata. Gerusalemme è sempre più vicina, grazie anche alla crescita del numero dei collegamenti aerei, destinazione ideale per una vacanza indimenticabile, sia come scelta univoca, sia in unione con Tel Aviv, nella formula CITIESBREAK.

Grandi novità anche sul fronte dei voli: La compagnia europea low cost Ryanair, insieme con il Ministero del Turismo d’Israele, ha lanciato in data 1° febbraio il suo programma invernale 2017 in Israele con 19 rotte, di cui 15 nuove, da Tel Aviv e Eilat Ovda.

Ryanair opererà 7 nuove rotte da Tel Aviv verso Baden Baden, Danzica, Cracovia, Milano Orio al Serio, Paphos, Poznan e Wroclaw, e 8 nuove rotte da Eilat Ovda a Baden Baden, Berlino, Bruxelles Charleroi, Francoforte Hahn, Danzica, Milano Orio al Serio, Poznan e Varsavia; per un totale di 15 nuove città, a cui vanno aggiunte le rotte esistenti per Bratislava, Budapest, Cracovia e Kaunas.


“La significativa entrata di Ryanair in Israele è una buona notizia che darà un contributo immediato sia in termini di incremento del turismo sia nel ridurre il costo dei voli interni e internazionali” – ha dichiarato il Ministro del Turismo d’Israele Yariv Levin“Sono lieto che la collaborazione tra il nostro Ministero del Turismo e la compagnia aerea Ryanair sia cresciuta e di come Ryanair abbia espresso grande fiducia nel prodotto turistico israeliano”.

Grande anche la soddisfazione per le nuove rotte dall’Italia con Avital Kotzer Adari, Direttrice dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo in Italia, che ha dichiarato: “Siamo felici di questa splendida novità che crea un ulteriore ponte tra Israele e l’Italia, avvicinandole ancora di più. L’offerta turistica verso Israele è in continua crescita ed evoluzione, e adesso gli italiani hanno una chance in più per visitare la nostra Terra scoprendo le emozioni dei luoghi sacri, vivendo esaltanti city breaks a Tel Aviv e Gerusalemme, esplorando il deserto del Negev o nuotando con i delfini nelle calde acque del Mar Rosso ad Eilat. L’ingresso di Ryanair nei cieli israeliani evidenzia un momento importante del turismo in Israele e delle sue potenzialità, non solo di città famose come Tel Aviv, ma anche di posti meno conosciuti come appunto Eilat sul Mar Rosso, paradiso per gli amanti del mare 365 giorni all’anno”.

I biglietti saranno in vendita da inizio febbraio.

Di seguito il calendario Ryanair per Israele:

Tel Aviv

– 7 nuove rotte: Baden Baden (2 a settimana), Danzica (2 a settimana), Cracovia (2 a settimana), Milano Orio Al Serio (4 a settimana), Paphos (tutti i giorni), Poznan (2 a settimana) e Breslavia (2 a settimana)

Eilat Ovda

– 8 nuove rotte: Baden Baden (2 a settimana), Berlino (2 a settimana), Bruxelles Charleroi (2 a settimana), Francoforte Hahn (2 a settimana), Danzica (2 a settimana), Milano Bergamo Orio Al Serio (2 a settimana), Poznan (2 a settimana) e Varsavia (2 a settimana)

Per un totale di ben 12 rotte contando anche quelle già esistenti da Bratislava (2 a settimana), Budapest (2 a settimana), Cracovia (2 a settimana) e Kaunas (2 a settimana).

Commenti

commenti