Cercavo alcuni articoli scritti un po’ di tempo fa sulla Thailandia e mi sono detto perché non fare ordine e scegliere alcune cose da vedere o fare in Thailandia. Ecco allora la mia Top 5 in ordine assolutamente casuale:

DSC02082

Il tempio del Buddha reclinato a Bangkok

Nelle vicinanze del Grande Palazzo Reale, si trova il Wat Pho, anche conosciuto come Tempio del Buddha reclinato, il più vasto, più antico e forse anche più importante di tutta Bangkok. Al suo interno, insieme a numerosi altari dedicati alle varie divinità, si trova l’enorme Buddha dorato disteso sul fianco destro, lungo 46 metri e alto 15. Da notare le piante dei piedi realizzate con 108 tavolette di madreperla. La raffigurazione del Buddha disteso richiama il momento della morte e della dipartita dal mondo terreno per raggiungere il Parinirvana. CONTINUA QUI!

treno-mercato

Il mercato sui binari del treno

Una delle cose più particolari viste in Thailandia è stato senza dubbio il Maeklong Market anche conosciuto come il mercato sui binari del treno. A circa 60 km dalla capitale Bangkok si trova questa piccola località, Maeklong appunto, attraversata da una ferrovia. Fin qui non ci sarebbe nulla di strano se non fosse che, proprio lungo i bordi dei binari che attraversano la cittadina, si sia organizzato un grosso mercato stabile. In realtà la storia racconta che il mercato esiste in quella zona da decenni e solo in un secondo momento il governo ha deciso di costruire questa ferrovia senza espropriare i terreni dei venditori che quindi hanno deciso di rimanere lì dove erano sempre stati. CONTINUA QUI!

DSC01964

Il mercato galleggiante di Damnoen Saduak

A circa 100 chilometri dalla confusionaria capitale Bangkok esistono dei luoghi incredibili come il mercato galleggiante sul fiume nella località di Damnoen Saduak. Il “Damnoen Saduak” è il canale che fu scavato dai soldati sotto il regno del Re Rama IV. A quei tempi, senza fiumi e canali era difficilissimo spostarsi, per questo motivo Rama IV, preoccupato della crescita economica, decise di far scavare questo canale che collega il fiume Taachin con il Maeklong. CONTINUA QUI!

Thailandia-.....Savadi-caaaa-601-770x375

La Viking Cave alle isole Phi Phi

Viking Cave, la caverna dei vichinghi che si può vedere dal mare tornando da una giornata alle isole Phi Phi, nel Mar delle Andamane, nella splendida Thailandia. Se non fossi stato su una barca con un tour organizzato e una guida esperta, non avrei mai avuto la fortuna di vedere una simile opera della natura e conoscere la sua storia. Innanzitutto vi svelo il motivo del nome. Si racconta che il nome sia dovuto al fatto che al suo interno siano stati trovati disegni sulle pareti raffiguranti antiche navi vichinghe. E si pensa che questi disegni siano opera di nomadi del mare o pirati che in passato si sarebbero fermati qui per rifugiarsi dalle tempeste monsoniche. Partendo da Phuket, per una giornata all’insegna della scoperta delle celebri isole Phi Phi, sulla via del ritorno, abbiamo fatto una veloce sosta dinanzi a questa caverna così caratteristica. CONTINUA QUI!

DSC02272

La spiaggia di Maya Bay

Si tratta di uno dei paradisi naturali più belli del mondo. Una delle spiagge simbolo thailandesi. Sto parlando della spiaggia di Maya Bay sull’isola di Phi Phi Leh, in Thailandia, nel Mar delle Andamane. Questa spiaggia, però, è nota anche per essere stata il set cinematografico nel 1999, del film The Beach, con un giovane Leonardo Di Caprio. The Beach era ed è Maya Bay! Da allora, nonostante del film si ricordino in pochi, la bellezza di questo luogo ha colpito tutti, dando inizio ad un fenomeno continuo e inarrestabile di pellegrinaggio. Così quel paradiso terrestre che veniva raffigurato nel film, e che era tale prima di raggiungere la notorietà, si è trasformato in una spiaggia affollata di turisti, con decine di barche provenienti dalle zone limitrofe che hanno decisamente ridimensionato la magia del luogo. CONTINUA QUI!

Commenti

commenti