Avevo tanto sentito parlare di Bodrum, una delle località di mare più suggestive e piacevoli di tutta la Turchia ma ancora non avevo avuto modo di visitarla. L’occasione si è presentata i primi di giugno quando ho trascorso una settimana a scoprire tutto ciò che è possibile fare o vedere a Bodrum in pochi giorni.

Bodrum, considerata perla dell’Egeo, denominata da Omero “paradiso dell’eterno azzurro”, venne fondata sui resti dell’antica città di Alicarnasso, patria di Erodoto, il padre della storia. È una città davvero piacevole, adatta a tutte le fasce d’età, nonostante sia rinomata nel mondo per la sua movida notturna.

Contenuto bloccato fino all'accettazione dei cookie.
Per visualizzarlo, esprimi il tuo consenso cliccando qui e ricarica la pagina.

Non solo mare e sole, sono diverse le cose che potete fare o vedere a Bodrum in pochi giorni di vacanza, e oggi ve ne racconto alcune:

Visitare il castello di San Pietro e il suo Museo Archeologico Subacqueo

Il castello di San Pietro anche conosciuto come castello dei Cavalieri di San Giovanni è uno straordinario esempio di architettura medievale. Costruito intorno alla metà del 1400 su una rocca circondata dal mare, divide in due la baia di Bodrum. Dopo essere caduto in rovina nel 1915, oggi appare restaurato ed ospita il Museo Archeologico Subacqueo, dove è possibile vedere resti trovati nelle acque della città recuperati nel corso dei secoli e risalenti addirittura all’età del bronzo.

Esplorare il Museo Marittimo

Il museo marittimo, aperto nel 2011, si trova nel cuore del centro storico cittadino e ripercorre la storia marittima di Bodrum. Ospita una enorme collezione di barche in miniatura ed una vasta serie di conchiglie. Si calcola che quasi un quarto delle specie esistenti sulla terra siano rappresentate in questo museo grazie ad importanti donazioni di privati.

Visitare un cantiere navale dove costruiscono i tipici caicchi

Il caicco è l’imbarcazione tipica di Bodrum e viene costruito in cantieri situati nelle immediate vicinanze del centro. Quindi, se siete appassionati di barche, non potete perdervi una visita del genere. Io sono stato ai Cantieri Navali di Aganlar Yachts e devo ammettere che vedere una barca prendere forma davanti ai miei occhi è stata davvero una bella esperienza.

Visitare una piantagione di mandarini

Sembrerà strano ma i mandarini, oggi, rappresentano una voce importante dell’economia gastronomica locale. È possibile visitare una piantagione per toccare con mano il valore di questo frutto che viene lavorato per produrre caramelle, marmellate, saponi, olii e molti altri prodotti. Se siete interessati, vi consiglio di visitare la tenuta Yadigari, oggi gestita dagli eredi di una coppia di coniugi davvero affascinanti. Il figlio ha deciso di dare all’azienda il nome della madre (una signora di 89 anni che noi abbiamo avuto la fortuna di incontrare), vedova del Sig. Omer Aras, Console Onorario d’Italia in Turchia. Maggiori informazioni le potete trovare qui: www.bodrummandalini.com

Vivere l’esperienza di una cooking class

Un’altra delle possibilità offerte a chi sceglie di visitare Bodrum è quella di sperimentare la cucina locale in prima persona, partecipando ad una cooking class in un agriturismo Slow Food, dove tutto viene coltivato e utilizzato tra i locali. Slow Food, infatti, è una grande associazione internazionale no profit, impegnata a ridare il giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi territori e tradizioni locali. Io sono stato ospite in casa della Sig.ra Asli Mutlu, che partecipa al progetto Karova “Farming Land of Bodrum”, ideato per sostenere e promuovere le piccole produzioni locali. Maggiori informazioni qui: www.cookingclassesbodrum.com

Scoprire la Nightlife di Bodrum

Bodrum è celebre in tutto il mondo per la sua vita notturna. Una vacanza qui, dunque, non sarà completa senza aver varcato la soglia di qualche locale cool magari a bordo mare. Io ho trascorso il mio venerdì sera, in ottima compagnia, al Mandalin Sound, nel cuore del centro storico, a picco sul mare. Le possibilità, però, sono infinite: è possibile anche salire su un catamarano adibito a discoteca che resta ormeggiato fino ad una certa ora per poi prendere il largo dall’una di notte fino all’alba!

Fare una passeggiata nel bazar

Anche se tutto intorno a voi vi farà pensare diversamente, ricordatevi che Bodrum è in Turchia e quindi è d’obbligo una passeggiata nel grande bazar o nel mercato locale di frutta e verdura. Sarà un’ottima occasione per entrare in contatto con i locali e, perché no, per comprare souvenir o prodotti a basso costo.

Visitare il quartiere moderno di Palmarina

Situato poco fuori Bodrum, è uno dei nuovi quartieri, costruiti per venire incontro alle esigenze di un certo tipo di turismo alla ricerca di lusso, modernità e shopping all’ultima moda. Potrà non piacere a tutti ma in fondo è solo una delle tante facce del turismo in questa penisola così varia. Ah, per la cronaca, è il punto più vicino all’isola greca di Kos che da questa posizione dista solo 30 minuti di traghetto.

Vivere l’esperienza del Blue Voyage: escursione in caicco tra le baie di Bodrum

Il Blue Voyage è l’escursione che non può assolutamente mancare se visitate Bodrum. Imbarcatevi a bordo di un caicco, la tipica imbarcazione turca, e partite alla volta della baia di Gökova tra calette dal colore blu smeraldo e colline ricoperte di pini dal verde intenso. Le tappe toccate sono state: la baia di Kilisebükü (Baia della Chiesa), quella di Gökova e di Orak. La crociera, della durata di uno o più giorni, è all inclusive. Ciò significa che nel costo finale è incluso lo staff di bordo, il pranzo e il tipico tè turco. Io ho viaggiato a bordo di Arif Kaptan A, un caicco di ben 27 metri, costruito nel 1997, con 8 cabine, 4 persone d’equipaggio ed un numero di massimo 12 ospiti. Se volete maggiori informazioni, le trovate qui: www.arifkaptan.com

Esplorare il caratteristico porticciolo

Vi ritroverete più di una volta a passeggiare nel caratteristico porticciolo di Bodrum ed ogni volta sarà piacevole e mai noioso. I colori delle case, le bandiere che sventolano orgogliose dalle barche pronte a salpare, i pescatori di ritorno dal lavoro, l’infinità di ristoranti e bar pronti ad accogliere tutti coloro che scelgono di godersi una meritata vacanza a Bodrum, vi consegneranno un’atmosfera rilassante e gradevole!




In realtà potrei continuare a raccontarvi all’infinito del mio viaggio a Bodrum. Potrei raccontarvi della lavorazione dei tappeti turchi, delle vigne a conduzione familiare, dei mulini a vento, delle avventure nel Golf Club, delle tante prelibatezze provate, delle colazioni in riva al mare, degli alberghi da mille e una notte, delle cene sui rooftop con vista mare…insomma cosa state aspettando a fare di Bodrum la meta per la vostra prossima vacanza?!?

Commenti

commenti