Una visita a Monaco di Baviera non può dirsi completa se non prevede anche un giro nella taverna più famosa del mondo, la mitica birreria Hofbräuhaus.

Ma da dove nasce la tradizione della birra più famosa al mondo? In Baviera, nella seconda metà del XVI secolo, governava il Duca Wilhelm V il quale utilizzava i fondi per finanziare cantieri di chiese e soprattutto decise di riorganizzare la produzione della birra, fino a quel tempo troppo poca quella prodotta a Monaco e troppo cara quella importata dalle città limitrofe!

DSC04896

Ecco dunque che il lungimirante Wittelsbach ebbe l’idea di costruire una fabbrica di birra direttamente all’interno della sua corte, affidandone la direzione al mastro birraio Heimeran Pongraz. Era il 27 settembre 1589 e nasceva così l‘Hofbräuhaus. La birreria si trasferì, poi, nel ‘600, in un’area più ampia nella zona del Platzl e a partire dal 1610 la birra prodotta cominciò ad essere venduta anche a privati cittadini. L’apertura vera e propria al pubblico, però, si ebbe solo nel 1828 con Luigi I di Baviera.

L’edificio che attualmente ospita l’Hofbräuhaus, in Am Platzl 9, è stato inaugurato nel 1897 quando la birreria divenne proprietà dello stato bavarese e il birrificio, situato nel retro, fu spostato in periferia per lasciare spazio a nuove sale per gli ospiti. Dal 1980 la gestione è affidata alla famiglia Sperger, coadiuvata da circa 200 dipendenti che si dividono in varie sale e piani per un totale di oltre 3000 ospiti.

DSC04871

La notorietà del luogo è legata anche a numerosi eventi storici avvenuti nei suoi saloni come la “Schlacht (battaglia)  im Hofbräuhaus” che nel 1921 consacrò Hitler come capo del partito nazionalsocialista. Il 25 aprile del 1944 l’aviazione inglese bombardò Monaco e l’edificio fu quasi completamente distrutto, venne riaperto al pubblico solo nel 1958.

DSC04874

DSC04877

DSC04883

Commenti

commenti