Che Natale sarebbe senza lo scintillante albero di Rockefeller a New York?! Il via alla stagione natalizia della grande mela viene segnato proprio dall’accensione dell’albero di Natale al Rockefeller Center, una tradizione giunta ormai quest’anno alla sua 85esima edizione.

Quest’anno, per la prima volta, dopo aver desiderato e sognato di esserci per molti anni, ho avuto la fortuna di ritrovarmi (quasi) in prima fila per assistere a questo evento per il quale giungono in città turisti da tutto il mondo. Il Rockefeller Christmas Tree Lighting Show, come viene chiamato, è una cerimonia che si svolge su una piattaforma montata sopra la celebre pista di pattinaggio del Rockefeller Plaza, ed ogni anno vede alternarsi star del momento e performers vari.

La tradizione vuole che l’accensione dell’albero di Rockefeller avvenga il mercoledì successivo al giorno del Ringraziamento e così è stato anche quest’anno.

Alle 21 in punto, dopo due ore di show in diretta sulla rete americana NBC, ecco arrivare il countdown. 3, 2,1…e, con un secondo di anticipo, il grande abete norvegese di circa 22 metri d’altezza e dal peso di ben 12 tonnellate, sormontato dalla enorme stella di cristalli Swarovski, viene illuminato dall’accensione delle oltre 50 mila luci colorate, con il sottofondo musicale dei canti tipici della tradizionale natalizia americana.

Tra le star che hanno partecipato alla 85esima Rockefeller Center Christmas Tree Lighting Ceremony ci sono state: Jennifer Nettles, Auli’i Cravalho, Gwen Stefani, Seal, The Tenors, Pentatonix, Brett Eldredge, Leslie Odom Jr., Train ed Harry Connick Jr.

A dare energia alle luci ci penseranno centinaia di pannelli solari posti sui tetti dei vari edifici che compongono il Rockefeller Center. L’albero resterà visibile fino al 7 gennaio e sarà illuminato tutti i giorni dalle 5:30 del mattino alle 23:30 di sera, fatta eccezione per il giorno di Natale quando resterà acceso per 24 ore di fila e il 31 dicembre quando invece le luci verranno spente alle 21.

Quando l’albero verrà smontato il 7 gennaio 2018, poi, sarà donato all’associazione Habitat for Humanity, per aiutare a costruire nuove case per delle famiglie in stato di necessità.

Che dire…Buone Feste a tutti!!!

 

 

Commenti

commenti