READ THE ENGLISH VERSION HERE

Le Seychelles sono un arcipelago di 115 isole, alcune delle quali disabitate, immerse nel blu dell’Oceano Indiano, a circa 1500 km dalle coste africane. L’isola principale, Mahè, che si estende per circa 155 chilometri quadrati, può essere girata in auto in non più di due ore, alla scoperta della sua fitta vegetazione e delle splendide spiagge di fine sabbia dorata.

Le isole sono famose anche per la natura incontaminata che le caratterizza forse dovuta al fatto che la civiltà umana vi dimora stabilmente solo dalla fine del ‘700 con l’invasione francese, dopo che le isole erano state scoperte dall’esploratore portoghese Vasco da Gama nel 1502. Gli uomini, quindi, hanno avuto poco tempo per danneggiare ciò che la natura aveva conservato intatto.

Qui si trova anche la capitale Victoria, la più piccola capitale del mondo, con una popolazione multietnica, risultato delle colonizzazioni francesi e inglesi. Non esiste, infatti, una popolazione autoctona, perché quando nel 1609 i primi avventurieri arrivarono sull’isola, questa era totalmente disabitata. Pertanto i cittadini hanno tutti origini francesi, inglesi e africane come i primi coloni.

petite anse

Da non perdere la spiaggia di Beau Vallon, la più lunga spiaggia di Mahè, nonché la più frequentata, dove ogni mercoledì si tiene un tipico mercato. Come rinunciare, poi, ad una visita della vicina isola di Praslin, famosa per la sua “Valle de Mai”, una riserva naturale patrimonio dell’Unesco, dove è possibile trovare il seme più grande del mondo, il “Coco de mer”. E un’altra isola da non perdere è La Digue, con la sua spiaggia più famosa denominata “Fonte d’argento”, dove formazioni granitiche si confondono tra le onde dell’oceano.

Insomma una meta imperdibile quella delle Seychelles visitabile tutto l’anno!
(scopri qui quando andare alle seychelles)

seychelles

FormatFactoryDSC06128

FormatFactoryDSC06329

Commenti

commenti