Il primo luglio si alza il sipario sulla nuova edizione del Napoli Teatro Festival, un’edizione profondamente condizionata dalle nuove regole anti-Covid, che promette di stupire comunque tutti con oltre 130 spettacoli all’aperto.



napoli teatro festivalIl Napoli Teatro Festival è, a tutti gli effetti, il primo grande evento che si svolgerà a Napoli e in Campania dopo l’emergenza Coronavirus. Questa tredicesima edizione, diretta per la quarta volta dallo scrittore, regista e attore Ruggero Cappuccio, si svolgerà dal 1 al 31 luglio 2020 con oltre 130 spettacoli divisi in 10 sezioni, con 28 prime di spettacoli italiani.

Come accaduto anche in passato, sede principale del Napoli Teatro Festival sarà il Palazzo Reale di Napoli. Molti degli spettacoli saranno ospitati negli spazi del Giardino Romantico, nel Cortile d’Onore e in quello delle carrozze. Ma saranno ben 19 i luoghi tra Napoli e la Campania in cui si svolgerà il festival. Saranno tutti all’aperto, fatta eccezione per il Teatro San Carlo di Napoli che il 26 luglio ospiterà un concerto con la sonata in Si bemolle minore di Chopin, in memoria di tutte le vittime della pandemia.

Cos’è il Napoli Teatro Festival?

Il NTFI è un festival di teatro internazionale che si svolge ogni anno a Napoli durante i mesi di giugno e luglio. Nata nel 2007, la manifestazione – realizzata con il sostegno della Regione Campania ed organizzata dalla Fondazione Campania dei Festival – produce spettacoli, promuove la scrittura di testi per il teatro e valorizza luoghi, artisti e professionalità di Napoli. Nell’ottica di proporsi nel panorama internazionale come un organismo di crescita sociale e culturale, il Napoli Teatro Festival Italia favorisce la partecipazione del pubblico attraverso un’oculata politica dei prezzi, che propone un biglietto ad 8 euro, un ridotto a 5 per gli under 30 e la gratuità per alcune categorie sociali.

Visite gratuite a Capodimonte e a Palazzo Reale

Tra le iniziative collaterali che il Napoli Teatro Festival ha reso possibile, c’è l’accordo con due sedi d’eccellenza che accoglieranno gli spettacoli del festival: Palazzo Reale e gli ambienti esterni del Museo e Real Bosco di Capodimonte. Con queste due istituzioni è stata realizzata un’importante convenzione che consentirà agli spettatori del Festival di ricevere, per ogni spettacolo allestito a Palazzo Reale o al Museo e Real Bosco di Capodimonte, un biglietto omaggio per il relativo museo. Sarà possibile prenotare la visita fino al 31 agosto 2020 secondo le modalità indicate sul sito di Coopculture.

napoli teatro festival

13 spettacoli in streaming

Il NTFI fa già registrare il tutto esaurito. Chi non è riuscito a garantirsi un posto per uno dei 130 eventi previsti dal ricco programma, avrà comunque la possibilità di assistere in streaming a ben 13 spettacoli che saranno visibili gratuitamente sulla piattaforma Ecosistema digitale per la cultura della Regione Campania e sui canali radio e video di CRC (Radio CRC Targato Italia e sul Canale 620 del Digitale Terrestre).

Quattro di questi, il concerto di apertura dei Foja, “Ho ucciso i Beatles”, “La mistica del cosmo” e il “Concerto tra scrittura e trascrittura” di Roberto De Simone, faranno parte anche di Estate all’Italiana Festival. Il progetto, nato dalla collaborazione tra il Ministero degli Affari Esteri e l’Associazione ItaliaFestival, offre al pubblico internazionale l’accesso ad oltre due mesi di programmazione di spettacoli di grandissima qualità dei principali Festival italiani, fruibili online in streaming e on demand gratuitamente in tutto il mondo sul sito Italiafestival.tv.

Maggiori Informazioni sul sito ufficiale del Napoli Teatro Festival

napoli teatro festival

Commenti

commenti