team wallerally mongol rally 2016 (5)È programmata per mercoledì alle 5 del mattino, la partenza dei nostri amici del Team Wallerally che cominceranno l’avventura del Mongol Rally, la gara non competitiva, ormai lo sapete, che li vedrà attraversare mezzo mondo per finalità benefiche, a bordo di Wallerella, una Panda 4×4 con ben 200mila chilometri sulle spalle.

Un’avventura che li porterà, dopo aver toccato due tappe italiane, prima a Londra e poi, da Londra, il 17 luglio, verso la Mongolia, tappa finale di questo rally così originale.

World Trips – www.viaggiandoconluca.it è stato il primo partner ad appoggiare questa folle impresa, seguito da Viggichannel.com e da Canale 8. A questi tre media partner se ne sono aggiunti moltissimi, tanto che, ad oggi, si contano oltre 50 partner che, ciascuno per il proprio settore, hanno scelto di supportare Stefano ed Enrico in questa idea.

Domenica sera, nella splendida location dell’isolotto di Nisida, c’è stato un grande evento per salutare i due avventurieri prossimi alla partenza ed ammirare la macchina Wallerella ormai pronta. Dopo essere stata affidata alle sapienti mani di Fabio Gianfico, pilota di rally e titolare di un’officina specializzata in questo campo, che, insieme a IDIR SPA Boffa Autoricambi, si è occupato di rimettere in sesto la macchina, interessandosi della parte tecnica e degli eventuali pezzi di ricambio, Wallerella è passata nelle mani di Marcello Cinque, artista contemporaneo della Galleria Piece Unique di Parigi, che l’ha resa una vera e propria opera d’arte contemporanea, con un telo in resina nera che copre l’intera macchina, con le gobbe del Vesuvio sul tetto per non sentirsi mai troppo lontani da Napoli, anche in mezzo al Kazakistan.

team wallerally mongol rally 2016 (2)

team wallerally mongol rally 2016 (8)

La più grande avventura on the road mai immaginata nasce per un unico obiettivo: portare un po’ di Napoli in giro per il mondo, impegnandosi in una raccolta fondi in favore dei ragazzi di Nisida. Chiunque, infatti, può salire “simbolicamente” a bordo con Stefano ed Enrico nell’aiutare i ragazzi di Nisida donando anche solo un caffè sul sito Meridonare. Tra settembre e ottobre 2016, al ritorno dal rally, ci sarà, poi, un grande evento, che consisterà in un’asta di beneficienza durante la quale, oltre ai cimeli del viaggio, verrà ceduta al miglior offerente l’automobile utilizzata per la gara.

World Trips seguirà per tutta l’estate l’avventura del Team Wallerally con aggiornamenti live sulla pagina FB e con informazioni sul sito, quando si riusciranno ad avere.

Per maggiori informazioni sul percorso che i nostri amici affronteranno, QUI trovate tutte le curiosità. Vi anticipo qualche numero: più di 30 tappe programmate, oltre 25 paesi pronti ad essere attraversati, più di 20mila chilometri da percorrere ed un numero incalcolabile di ore di viaggio. La media sarà di almeno 8 ore di viaggio al giorno con punte di 15 per le tappe che condurranno ad Ashgabat, capitale del Turkmenistan, e ad Astana, capitale del Kazakistan.

Sale l’emozione…l’avventura del Mongol Rally sta davvero per cominciare!!!!!!!

Alcune immagini dal backstage della puntata in onda prossimamente su Canale 8:

team wallerally mongol rally 2016 (3)

team wallerally mongol rally 2016 (1)

 

Commenti

commenti