Prima di arrivare a Santo Domingo fate una sosta nel sito naturalistico de Los Tres Ojos per una visita davvero emozionante!

Lungo la strada che porta a Santo Domingo, capitale della Repubblica Dominicana, è immancabile una sosta in luogo davvero unico. Sto parlando del Parco Nacional de Los Tres Ojos, il Parco Nazionale dei Tre Occhi che altro non sono se non dei laghi che si trovano sottoterra all’interno di caverne scavate nella roccia da fenomeni naturali. In realtà di laghi ce ne sono ben quattro ma all’epoca della scoperta ne videro solo tre e quindi il nome è rimasto quello.

los tres ojos santo domingo (5)

Un tempo queste grotte venivano utilizzate dai Taini, le prime popolazioni vissute in queste terre, come luoghi per le loro cerimonie religiose, oggi, invece, sono protette dal governo quale parco nazionale e rappresentano un’affascinante attrazione.

Scendendo lungo una ripida scalinata, stando attenti a stalattiti e stalagmiti, si raggiunge un’oasi nascosta, delle enormi cavità scavate nella roccia, quasi coperte dalla vegetazione, caratterizzate da quattro laghi (Los Tres Ojos), alimentati dalle acque di un fiume sotterraneo.

los tres ojos santo domingo (4)

Ciascun lago presenta proprie caratteristiche: il Lago de Azufre ovvero il lago di zolfo è il primo che si incontra ad una profondità di quasi 5 metri, nonostante il suo nome indichi la presenza di zolfo nelle sue acque, in realtà, non se ne percepisce l’odore, la sua scoperta risale al 1916; il Lago de Las Damas ( lago delle donne) con temperature più alte e acque poco profonde che regala istantanee mozzafiato soprattutto con i colori del tramonto, chiamato così perché all’epoca in cui veniva utilizzato dagli indigeni era riservato a donne e bambini;

los tres ojos santo domingo (6)

los tres ojos santo domingo (8)

il Lago de la Nevera, soprannominato il frigorifero a causa delle sue basse temperature poiché non vede mai la luce del sole e che può essere attraversato grazie ad una zattera trainata a mano dal conducente con l’aiuto di corde che collegano le due sponde. Superato il lago de la nevera si arriva in una nuova cavità caratterizzata dalla presenza di un lago di straordinaria bellezza, il Lago Los Zaramagullones, l’unico di superficie, il più profondo (circa 8 metri) e anche il più largo (circa 220 metri di diametro), scoperto solo nel 1975.

los tres ojos santo domingo (9)

los tres ojos santo domingo (11)

Secondo una vecchia teoria, la formazione di queste grotte e questi laghi risalirebbe a secoli fa quando, a seguito di un movimento tellurico, collassarono delle grotte sotterranee, formando questa depressione che successivamente si è riempita di acqua. Secondo un’altra teoria, esisteva già un lago sotterraneo che a seguito di un terremoto ha finito per dividersi in più parti.

Tra le curiosità vi segnalo che proprio in queste grotte sono stati girati vari film della serie di Tarzan.

Insomma un luogo spettacolare, immerso nella vegetazione, che merita assolutamente una visita!

los tres ojos santo domingo (14)

los tres ojos santo domingo (3)