Vi ho già raccontato del mio viaggio a Tolosa, una città gradevole e a misura d’uomo, che mi ha sorpreso e che ho davvero apprezzato. Non tutti sanno, però, che proprio qui è possibile visitare la Città dello Spazio, centro informativo sulle missioni spaziali e sulle ultime scoperte galattiche.

Tolosa è notoriamente conosciuta come la capitale europea dell’aeronautica, perché ospita la sede del colosso Airbus, uno dei principali produttori di aeromobili al mondo. Sono in pochi, però, ad essere a conoscenza della sua cittadella dello spazio, un luogo adatto a grandi e piccini, dove poter vivere esperienze interessanti, formative e divertenti.




Aperta al pubblico nel 1997, la Città dello Spazio di Tolosa si estende su un parco di 4 ettari ed ospita una riproduzione del razzo Arianna, che domina la cittadella dall’alto dei suoi 53 metri, divenuto simbolo identificativo in quanto visibile da chilometri di distanza.

Sono numerose le mostre temporanee o permanenti presenti negli oltre 4000 mq di spazi espositivi come quella dedicata alle celebrazioni per i 50 anni dello sbarco dell’uomo sulla luna o quella sulla nascita dell’Universo dal Big Bang fino alla formazione del sistema solare. Tanti anche i pezzi pregiati conservati all’interno delle numerose sale come un pezzo di meteorite e un piccolo ma autentico frammento di roccia lunare, portato sulla terra dall’equipaggio della missione Apollo 15, custodito all’interno di una teca e arrivato in prestito dalla NASA.

Vi siete mai chiesti com’è fatto il motore di una navicella spaziale? Come si preparano gli astronauti prima di una missione? Cosa mangiano una volta che sono arrivati in orbita…a tutte queste domande troverete una risposta all’interno della Città dello Spazio. Una delle attrazioni più gettonate, poi, è la Moon-runner, la simulazione della passeggiata lunare in assenza di gravità.

Cibo sottovuoto usato dagli astronauti nello spazio

Il momento più emozionante, però, è stato entrare all’interno della navicella soyuz, testare in prima persona cosa significa restare per ore in una posizione così complicata e in uno spazio molto angusto, in attesa di raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale. Mi sono immedesimato nei nostri astronauti Paolo Nespoli e Luca Parmitano che, pur essendo di grossa statura fisica, hanno dovuto condividere questo piccolo spazio con altri due colleghi.

E dopo essere entrato nella soyuz, abbiamo visitato una riproduzione della stazione orbitante MIR, antesignana dell’attuale Stazione Spaziale Internazionale che si trova in orbita, usata dagli astronauti per l’addestramento prima della partenza ufficiale.

Insomma una visita alla Città dello Spazio di Tolosa merita davvero una giornata intera. Segnatela tra le cose da vedere assolutamente se visitate questa caratteristica cittadina francese!

Per maggiori informazioni su questa attrazione e sulle tante offerte turistiche proposte da Tolosa, vi invito a visitare il sito ufficiale dell’ente del turismo: ♦ www.toulouse-visit.com

Commenti

commenti