In occasione del Napoli Comicon 2016, è stato presentato al grande pubblico “Travel Game”, il primo gioco di carte dedicato al mondo dei viaggi.

Travel Game è la nuova creazione di Sergio Roncucci che inaugura la Family Line del suo marchio Cards and co., attivo sul mercato dal 2014, con il quale ha già realizzato diversi giochi di carte e da tavolo esilaranti e irriverenti.

Secondo il creatore, l’idea di realizzare un gioco di carte ispirato al mondo dei viaggi nasce dall’esigenza di avvicinare una specifica fascia d’età a quelli che sono i viaggi, quindi creare un gioco starter, un gioco semplice ma che abbia un fattore di cattura elevato come quello dei viaggi. Questo piccolo gioco presenta, al suo interno, regolamenti in ben sei lingue: italiano, inglese, francese, tedesco, russo e spagnolo. Si tratta di un gioco che non ha testo sulle carte e che quindi si basa solo sulle immagini. Lo stesso test di gioco è stato effettuato proprio in viaggio per essere certi potesse essere una buona alternativa alle solite app o ai soliti telefoni che ci accompagnano in giro per il mondo.

Travel game (5)

Come funziona? Da 2 a 5 tenaci viaggiatori dagli otto anni in su dovranno cercare di organizzare più viaggi dei propri compagni per vincere la partita. A seconda del tipo di viaggio (e del mezzo di locomozione utilizzato) varieranno sia i requisiti delle partenze sia i Punti Vittoria. Vince il giocatore che ha più Punti Vittoria alla fine della partita.

Un ruolo di primo piano per la riuscita di questo gioco lo hanno avuto i disegni delle carte a cura di Davide Tinto, disegnatore, illustratore, fumettista stile americano, e Francesca Carotenuto, colorista, due giovani ragazzi che formano davvero un team vincente. L’intesa tra loro e Sergio Roncucci è stata immediata tanto che i disegni di Travel Game sono solo l’ultimo dei loro lavori, dopo aver dato vita ai disegni di Italian Job, Orgasmo (versione americana), in attesa di tante novità in arrivo nei prossimi mesi.

Travel game (6)

“Creare disegni per un gioco di carte è stata una vera sfida, non l’avevamo mai fatto. Nel caso dei giochi di carte si preferisce un disegno direttamente su tavoletta grafica e poi l’impostazione è molto simile ad una classica illustrazione da fumetto” – mi hanno raccontato Davide e Francesca – “In realtà, è stata un’occasione anche per crescere e migliorarsi professionalmente. Per Travel Game ci è stato detto cosa doveva rappresentare ciascuna carta in maniera generica e poi noi abbiamo avuto libera scelta nello stile e nella realizzazione. Tra l’altro il gioco l’abbiamo anche testato e vi assicuriamo che vi divertirete un mondo!”

La Crazy Line della Cards and co. include tre giochi davvero esilaranti: Orgasmo, un gioco che scherza sulle grazie e le disgrazie del sesso, che può coinvolgere fino a sei giocatori, i quali dovranno fare i conti con i propri tabù e sdrammatizzarli maneggiando carte dal contenuto spesso esplicito ma mai volgare. Testimonial d’eccezione è Rocco Siffredi. Altro gioco è Italian Job, che scatta una foto spietata e irriverente di quello che è il modo di vedere il lavoro del cosiddetto italiota, lo scopo del gioco è far sì che lavorino gli altri al posto tuo. Terzo gioco è GomorraLand, un gioco social che stempera l’alone di pesantezza che c’è sulla malavita, tentando di deriderla. Assumi il ruolo di un potente & prepotente boss della città ed inizia una serrata lotta contro gli altri capiclan per il dominio di tutti i traffici! Crea potenti alleanze ed infrangile quando non ti saranno più utili.

Travel game (9)

Una delle domande che ho rivolto a Sergio Roncucci incontrandolo al Comicon è stata come fosse finito a creare giochi da tavolo, lui che di mestiere fa tutt’altro, la sua risposta è stata: “Ci sono arrivato con un’idea e una mail. Avevo l’idea di un gioco (The Italian Job), l’ho proposta ad un produttore, che mi ha messo alla prova chiedendomi di creare un gioco a tema erotico, però leggero e smaliziato, e io gli ho creato Orgasmo. Da lì, poi, abbiamo deciso di creare ufficialmente un marchio ed abbiamo avuto modo di lanciare a dovere i vari giochi, riuscendo ad entrare in questo mercato.”

Insomma adesso dovete assolutamente correre ad acquistare Travel Game per viaggiare, giocando!

Travel game (1)

Commenti

commenti